D come Desiderio.

standard 10 Dicembre 2012 46 responses

Si parla di Maya, di fine del mondo, di un’era che cambierà il nostro vivere.
Si parla di Natale, di luci che fanno brillare le nostre case spente, di famiglie felici.
Si parla di soldi, di regali. 
Una poltrona per due, Mamma ho perso l’aereo, favole Disney a profusione.
Insomma. E’ Dicembre. E siamo tutti decisamente più esauriti.

Alzo gli occhi, il cielo è stellato.
Distesa su un mare di ghiaccio, esprimo il mio desiderio.
E’ così freddo che l’aria sembra impenetrabile.
Ma il cielo è limpido, protendo le mani per toccare ogni piccolo brillio.
Parlo, ma non emetto suoni.
Ogni sillaba un sussurro, ogni sillaba una nuvoletta di vapore.
Si dissolve, dopo un istante, il  notturno desiderio.
E’ impalpabile, docile, le mani protese lo sfiorano e lui fugge via.
Il biancore rimane solo nei miei occhi, ma distrae le più attente stelle.
Il mio desiderio. Forse è l’unica cosa che vorrei come regalo di questo squattrinato Natale.
Vorrei voltare lo sguardo, dal mio mare di ghiaccio, e trovare degli occhi luminosi a fianco a me.
Forse i miei occhi, quelli che conservo in un angolo, o forse gli occhi di chi sa veramente guardare dentro di me. Due fari che illuminino con i miei un sentiero così grigio.
Una notte ancora più stellata.
Come si fa a desiderare qualcosa di più difficile?
Sto solo desiderando una notte calda, in questo freddo che non è ancora inverno. 

Notte Stellata – Vincent Van Gogh

1889. Van Gogh e i suoi riccioli di cielo. Il chiarore della Luna di tarda primavera, in Francia. Le onde di un firmamento come un oceano di energie, chiome di alberi come fiamme oscure. E la luce, la luce di questo blu, blu notte, blu chiaro, ogni singolo dettaglio così uguale, così diverso. Tutto si distingue. 
Fate silenzio, o romperete l’incantesimo.
Ogni pennellata è una parola, ogni strato di questa tela è una veste, che conserva il mio istinto, che cura la mia giovinezza.
I desideri. Vi ho raccontato il mio desiderio.
In questo anno così funesto, in queste vasche di lacrime versate, mi vesto del mio mantello. 
Il cappuccio mi cade sul viso, nasconde la vista del cielo stellato. Il mare di ghiaccio si scioglie sotto la mia schiena. Così debole e stanca, lascio che scorra via questo ghiaccio. 
E in questa notte che non è nemmeno inverno, mi affaccio ancora una volta a colmare il mio bicchiere di sogni. Intingo le mie mani nella porporina e torno a dipingere le stelle.
Voglio sentire i vostri desideri.
Quale è il regalo che scegliete, per il vostro Natale?
Vi ascolto, dal mio prato ghiacciato, leggo i sussurri dissolversi davanti alle vostre bocche, li prendo con la mia rete. 
Desideri. Fiati di vita.

Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

46 responses

  • Ciao , arrivo qui grazie ad un amica che mi ha detto di leggerti e ha ragione …. Sei da leggere…. Profonda come gli occhi che cerchi ….
    Sai io ho solo un desiderio grande ma devo aspettare il 2013 ….
    Sono felice di conoscerti 🙂 a presto e buona giornata

    • …non mi capacito di come io non stia già seguendo il tuo blog! E’ bellissimo! Grazie per essere passata, è bello sapere che ti piace leggermi! A prestissimo!

  • Sono le 07.15,devo andare a lanciare dal finestrino le figlie a scuola.Intanto ho letto,pensato e quando torno “relaziono” il tutto.Intanto ti auguro un meraviglioso buongiorno!
    Tua Patrizia travestita da Monica ^_^

    • la mia dolce Patry ♥ dì la verità, mai nessuno ti aveva ribattezzato! Le bimbe sono atterrate sane e salve? Dai che a quest’ora devi averle già prelevate con la canna da pesca… ihihih…
      Aspetto la tua “relazione” e il tuo desiderio. Un bacio grandissimo!

  • Ciao tesoro..buongiorno..quel quadro di Van Gogh è uno dei miei preferiti..io per questo Natale non vorrei nulla di materiale, non mi serve niente..ma vorrei che si illuminassero le menti delle persone egoiste e concentrate su se stesse..vorrei che si comprendesse fino in fondo il valore dell’affetto..l’affetto è gratis, eppure c’è chi, nonostante gli venga donato, te lo ributta in faccia..è un vero peccato.
    Un abbraccio e buona giornata 🙂

    • Mary cara, lo sai che molto spesso le persone non solo non sono capaci di dare ma non sono nemmeno capaci di prendere? Confondono l’amore per gli altri incondizionato con un mercato per il quale non hanno moneta, a volte ho anche paura di diventare così. Il tuo è un desiderio al quale mi accodo volentieri, ti abbraccio e ti auguro di esaudirlo al più presto con le persone che hai accanto.

  • che poesia…leggerti è davvero un piacere…complimenti!!
    Il mio desiderio?? tornare libera…libera di vivere, di viaggiare, di oziare…di pensare alla mia famiglia…(non farci caso, qst periodo è nero per me..vivo molto male la reclusione forzata sui libri) :)!!

    Grazie per questi post profondi…ce n’è davvero bisogno!
    Buona giornata!
    Sara

    • come ti scrivevo ieri al tuo post…l’alternativa che hai è solo “puntare” l’obiettivo e pensare al dopo! i giorni passano e vedrai che anche questo ultimo momento difficile presto sarà solo un ricordo! ci ho messo 2 anni per fare la tesi e non ne potevo più di studiare, ma alla fine ne è valsa la pena! Ti abbraccio tanto e…sei hai bisogno di incoraggiamento… ci sono!

  • Ehh…chi non ha almeno un desiderio nel cuore?
    Non sto parlando di oggetti concreti: i tempi dei regalucci più o meno costosi sono finiti da un pezzo. Ora, al loro posto, prendono vita sospiri e magoni. Si, io ce l’ho un desiderio quest’anno (che è pure lo stesso dello scorso anno) e mi piacerebbe che si realizzasse presto.

    • Bhà, mio caro, è bello leggerti così riflessivo. Sospiri e magoni equivalgono a rimpianti. Una cosa che odio i rimpianti. Meglio vivere. Prova a desiderare fortemente, magari succede. Non nelle forme e nei modi che vuoi tu, che pensi tu, ma succede. Io te lo auguro tanto tanto!
      Ps: certo potevi anche dirmelo quale era questo desiderio!

    • Non lo dico per scaramanzia 😉 Sospiri e magoni non sempre fanno rima con rimpianti. In questo caso si sospira perchè non si hanno poteri!E comunque non lo desidero per me, riguarda la vita di una persona a cui tengo molto.
      Ma molto molto

  • Quel quadro mi ha sempre fatto riflettere moltissimo.. mi ha sempre affascinata, per la solitudine di quella stella… che riesce comunque ad essere grande e luminosa. Non sai quante volte ho parlato al cielo. Ma i desideri sono difficili, devono esserlo: e tanto più lo sono più bisogna crederci. Io continuerò a raccontargli del mio.. poco importa se al gelo o tra le cicale estive. Un abbraccio amica cara.

    • Quanta malinconia che leggo nelle tue parole dolce Ely, come vorrei soffiarla via tutta e renderle parole di speranza e sorrisi. Dici che il cielo ci ascolta? Proviamo a parlargli in coro, proviamo a chiedere insieme. Intanto di stringo forte ♥

  • Il mio desiderio per questo Natale? Lo stesso che hai tu: “occhi luminosi a fianco a me”. O forse no. Perché io quegli occhi li avevo trovati. Gli occhi che hanno saputo guardare dentro di me, fino nel profondo. Gli stessi occhi che oggi odio. E amo.
    Un abbraccio Berry, di cuore.

    • A volte mi domando se realmente so individuare quella luce sai? Perchè molto spesso temo siano abbagli…facile confondersi se distratte dagli occhi così belli. Ricambio il tuo abbraccio e spero che il tuo desiderio trovi la sua strada!

  • Cara Berry…eccomi riemergere da un w.e. con l’influenza…
    Che bello questo post amica, e che bel quadro hai scelto, mi piace tantissimo, mi ha sempre trasmesso tanta serenità, quel cielo stellato…bellissimo.
    Un desiderio per Natale?…sono banale, davvero. La libertà. Libertà di fare un lavoro che mi piace, libertà di viaggiare, di ‘vivere’ (non sopravvivere..), di avere grandi sogni..e magari poterli realizzare questi sogni. Ma ce n’è sempre stata troppo poca in questo paese, ed ora ce la stanno togliendo, poco per volta. So che in questa Italia è molto, troppo da chiedere, ma vorrei la libertà, quella vera.
    Un bacio grosso. Roberta

    • “nuoti sommerso in un mare di c****” dice una canzone di un cantore fantastico fiorentino! Se sei riemersa ne sono felicisssssssima! Quel cielo stellato accomuna tutti i cuori, spero che la libertà di cui parli, quella globale, quella che investe tutti, arrivi presto a toccare anche le menti più plagiate dalla convinzione che sia solo un’utopia. Essere liberi comincia da dentro il nostro cuore. Ti voglio bene!

  • Berry tesoro, il mio sogno? Di non smettere mai di sognare, e di lottare per realizzare i miei sogni….lo auguro anche a te, perchè nella vita ho provato che non c’è nulla di più brutto di ritrovarsi, un giorno, senza nemmeno più sogni da sognare.
    Ti abbraccio mia notte stellata! 🙂

  • “E in questa notte che non è nemmeno inverno, mi affaccio ancora una volta a colmare il mio bicchiere di sogni….”
    ma che bella che è questa frase…
    quanto ai desideri per quest’anno ne ho pochi,
    è stato un anno difficile questo 2012, per me il detto bisesto anno funesto è proprio azzeccato in pieno…
    certo mi son successe pure cose belle ma le brutte sono incaccellabili putroppo.
    Quello che vorrei ma so che non si può avere è tornare ai primi giorni del gennaio 2012, quando lui c’era ancora e noi eravamo ancora serene felice e spensierate . Sopratutto lo era lei, lei che lui l’ha perso per sempre…
    Ma questo non si può avere e quindi mi devo accontentare di qualcosa di meno…
    E quindi scelgo di desiderare del tempo.
    Quel tempo che è sempre risicato, che non basta mai per far tutto quello che vorrei e per vedere tutte le persone a cui tengo…
    Quindi si, decisamente…
    Desidero del tempo tutto per me , tempo da passare con le persone a cui voglio bene…

    • Sono qui che carezzo la mia gattina, sul letto, cerco le parole per provare a risponderti ma non le trovo. Di fronte alla scomparsa di persone care non bastano mai. Il tempo che tu chiedi è un modo per prenderti cura di chi ami e forse è il massimo che si possa fare. Questo 2012 è stato duro per tutti noi vedo e la cosa non mi consola, confido solo in un 2013 di sogni, speranze e tempo per tutti. Ti abbraccio Silvia, ci vediamo prestissimo!

  • Carissima Berry il mio desiderio? beh può sembrare banale ma sicuramente la salute e la felicità dei miei cari.. parlo di mia figlia , mio marito e quella dei miei genitori.. insomma vorrei che le persone che amo avessero sempre un sorriso.. se loro stanno bene, sto bene anch’io.. fino a pochi anni fa ti avrei risposto con un elenco di cose, più o meno importanti oggi alla vigilia dei miei 31 anni (tra esattamente 6 giorni) rispondo così.. di getto.. la prima cosa che mi è venuta in mente guardando il cielo sellato di Van Gogh, pittore che io amo da impazzire i cui tratti emozionano sempre, donandomi ogni volta sensazioni nuove e sempre belle.. bellissime le tue parole.. sopratutto molto vere:) ti abbraccio cara e ti auguro uno splendido pomeriggio:*

    • …quasi auguri! E grazie per i tuoi complimenti, in fondo trovo solo il modo di esprimere quello che sento in un modo “comprensibile”, tu lo fai con delle meravigliose ricette e quel sorriso che desideri lo regali certamente! Ti abbraccio e spero nel meglio per te!

    • Desiderio, desiderio, desiderio? non sò…
      Forse è continuare aprire gli occhi giorno dopo giorno, esserci oggi, domani… sorridere e piangere, correre e camminare, cadere e rialzarsi, viaggiare e conoscere, gioire, amare, condividere, crescere e lottare ogni giorno per un mondo migliore. Possibile? forse… per quello che lo chiamo “desiderio”
      Cè chi dice che il desiderio è motore della vita…sarà vero? e perché no, è bello crederlo!!!
      Guardo il Van Gogh e mi viene in mente una frase di Paulo Coelho “Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sè stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni”…
      Grazie Berry 🙂
      Un abbraccio

    • Finalmente ti sei deciso a commentare! Evviva! Un applauso per te! 🙂
      Il tuo desiderio è di vivere, quindi. Mi auguro che si realizzi, con tutto il bene che ti voglio.

  • Ciao Bere..leggendoti mi rammarico un pò che non ci siamo frequentate in passato, somigli alla parte più bella di me e quello che scrivi… sembra di averlo scritto io stessa in un passato poco definibile. Ho un desiderio per il prossimo anno, un cambiamento di vita che non posso palesare…questo 2012 è stato davvero pieno di difficoltà. Voglio essere felice e combatterò per esserlo…dovessi spaccare tutti gli stereotipi e i pregiudizi del caso! Spero che troverai gli occhi che cerchi. Un baciotto.

    • Ciao Serena, è bello leggere il tuo commento perchè mi fa sentire un po’ più di speranza per i miei desideri. In fondo queste sono fasi che passiamo tutti e che prima o poi saranno un ricordo. Continuerò a cercare, magari senza pensare che sia così essenziale trovare…
      A presto, un bacio!

      ps: inutile che continuo a fingere di aver capito quale “Serena” tu sia…

  • Molto bello davvero, parlo del tuo stile, dei modi eleganti di raccontare una tristezza che non conosco perché giungo qui per la prima volta. Mi spiace sia stato un anno “così funesto”, però hai scelto un quadro fantastico che illumina la notte, le notti, anche la tua. Ti auguro sia di buon auspicio per il prossimo. A presto

  • Ti leggo spesso e fin’ora non ho mai commentato,mi piace leggerti, sei reale, io per questo natale chiedo solo pace e serenità, ti auguro di realizzare i tuoi sogni e continuamo tutti a sognare, baci :-). Giovanna .

    • Grazie di essere qui e di aver commentato! E’ bello questo scambio e questa condivisione…e per il desiderio che dire…che sia esaudito! A presto e grazie ancora!

  • il mio desiderio forse è molto banale ma è avere sempre la salute per i miei cari e per me!!!per te ti auguro di poter realizzare ciò che più ti sta a cuore e soprattutto di trovare gli occhi che cerchi che saranno veramente fortunati nel trovarti perchè sei una persona speciale!!!!

    • Lorita cara, il tuo desiderio è molto bello, è quello che nel nostro cuore portiamo tutti! Con i tuoi splendidi dolci, pranzi e cene di certo fai del tuo meglio, sono favolosi! Grazie mille per il tuo commento 🙂

  • Buona serata “giovane” hip-hopper-89

    Firmato cuoricino 760

  • Sai cosa desidero io? Di avere desideri! Perché l’avere qualcosa da desiderare mi spinge avanti. Mi dà carica. Mi fa osservare il mondo attraverso occhi più sensibili, pronti a scorgere un segno, poesia. Guardo le stelle ed innalzo ad esse il mio desiderio. Se non ne avessi, non guarderei le stelle, mi limiterei a vederle. Se non avessi desideri, non sentirei un’energia fortissima dentro di me che mi spinge a lottare. E io vivo di lotta (da brava arietina!!). Se non avessi desideri, la mia vita non avrebbe poesia. Perciò si, per Natale vorrei solamente avere un desiderio. E ce l’ho, per questo sono felicissima! Un bacione follettina.

    • Tu sei il mio folletto svizzero, unica e ottimista! Adoro questa tua forza ed energia, questa tua voglia di urlare al mondo (ma sempre con dolcezza) la tua presenza…e i tuoi desideri! Desideriamo di desiderare! Ti voglio bene!

  • Ciao! arrivo qui quasi per caso… il mio desiderio è quello di voler desiderare sempre di più, ma cercare anche che questi desideri o sogni si realizzino al più presto possibile, sarebbe un grande traguardo se anche uno solo di questi diventasse realtà! Bisogna sempre essere positivi, e per questo ringrazio mia mamma, ottimista di natura…
    Per Natale vorrei solo essere a casa, questo è il mio desiderio, spero che si avveri!
    Luisa

    • Chi arriva per caso è benvenuto! E soprattutto se arrivi carica di sogni e speranze ottimiste come te! Grazie di essere passata, spero a prestissimo! Un abbraccio!

  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    • E io scriverò scriverò scriverò. Commenti come il tuo Luigi mi fanno emozionare e commuovere. Ti auguro di guardare il cielo in ogni stagione e di sentirti compreso, come tutti meritiamo di essere.
      Un abbraccio e grazie!

  • Bellissimo il tuo desiderio di sciogliere il ghiaccio e di volgere gli occhi al cielo ed illuminare la notte… Il mio desiderio e che si realizzi il tuo in men che si dica. Bacio e buona domenica 🙂 Rosalba

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA