PERFETTO.

standard 10 gennaio 2013 50 responses

Nasci da sospiri irrequieti 
percorri le mie vene cariche, 
sono io il tuo perfetto domani.

Trova una superficie che rimandi il tuo volto
Narciso dalla pelle di velluto,
perfetto il peso delle tue mani.

Intatto 
Stabile
Mai contraffatto
Perfetto e intenso, come fango chiaro.

Leviga quelle tracce,
costanti segni nel legno d’ebano del mio cuore.
Come intarsi si sono insinuati.
Troppo hanno inquinato.

Tu sai leggere ogni strano dialetto
che mi ostino a parlare.
Prima che io svanisca, vienimi a salvare.
Ti sussurro Perfetto e tu intona il mio nome.

Resto fermo e nascosto 

Nell’apnea di un fondale. 

Nella cuora del tempo 
Che continua a scadere 
Sulla pelle ammaccata 
Il mio regalo per te. 
Non vedo più nessun male che mi possa ferire 
Almeno per stanotte non c’è nessun dolore. 

Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

50 responses

CONSIGLIA Frittelle di zucchine e mozzarella