Ceci n’est pas amour.

standard 14 Febbraio 2013 44 responses
La Trahison des Images (Ceci n’est pas une pipe) – Il tradimento delle immagini – R. Magritte (1928-29)      
Questo non è un blog.
E non è un post d’amore. E non è affatto amore tutto questo.
E non ci sono cuori, nel giorno dei cuori.
E’ solo la distorsione dell’amore, il suo riflesso, il surreale risveglio di una notte estrema.

In queste giornate arrabbiate, penso che il mondo vada al contrario.
Girando al contrario ha fatto impazzire l’ordine delle cose, la bilancia della giustizia, l’ordinario svolgimento della vita.
E così chi ama uccide.
E così chi soffre continua a soffrire.
E così chi ama viene ucciso.
E così chi ama continua ad amare, soffrendo.
Questo non è un blog.
E’ una dedica.
Una dedica alle vite spezzate ingiustamente. Che la sofferenza di una, portata alla luce dei riflettori perchè ci appare come famosa tragedia, sia per tutte le altre strazianti sofferenze un mantello capace di placare, per un istante, il dolore costante della perdita. Spesso ci dicono che chi ha meno avuto meno soffre, ci mostrano immagini di un dolore sorridente, dei bambini che non hanno ne acqua ne pane ma sorridono. Forse è così, quei bambini ignorano cosa possono perdere perchè non lo hanno. Noi che viviamo in questo mondo che crediamo civile invece, abbiamo tutto da perdere e lo rammentiamo ogni giorno. Ce ne lamentiamo ogni giorno. 
E oggi io lamento con rabbia ciò che perdo.
La fiducia.
Tradita, ancora.
Voglio dire tutto e non voglio dire niente.
Voglio disegnare questo senso di impotenza e farlo diventare vivo. Pietrificarlo con i miei occhi di Medusa e colpirlo dritto al volto, distruggendolo in mille pezzi.
Che ogni scaglia colpisca questa realtà frustrata, che il mondo fatto di persone smetta di essere impazzito, che quella che io vedo sia una sola giornata di incredulità. 
Perchè non voglio giustificare la mia prostrazione se mi sento profondamente colpita da una giovane ragazza innamorata e distrutta, nello stesso istante, dall’istinto e dalla paura. Ben più di una vita è morta in quel momento. Ben più di un’illusione. Quel gesto compiuto tradisce quanto l’umanità sia fallibile, seppur nelle sembianze di un bellissimo atleta mutilato o in quelle della sua fidanzata. 
Con l’unica colpa dell’amore.
“Non credo che l’uomo decida nulla, né il futuro né il presente dell’umanità. Penso che noi siamo responsabili dell’universo, ma questo non significa che decidiamo qualcosa.” R. Magritte
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

44 responses

  • l’ho pensato anch’io. Quant’è beffardo il destino. Essere uccisi da chi amiamo, uccidere chi amiamo.
    Due facce della stessa triste medaglia.

  • Ti aspettavo Berry, oggi ti aspettavo, ma mi hai sorpresa, perchè non ti aspettavo così….uno dei post più belli, più ribelli, più da amare che io abbia mai letto.
    Grazie!

  • e non parliamo d’amore, l’amore fa male, l’amore uccide… in tutti i modi conosciuti, in tutti i luoghi…
    bel post Barry, secco e deciso!
    Sandra

  • Oggi che è anche il giorno del One Billion Rising. Tutti in piazza a ballare contro la violenza sulle donne.
    L’amore non può uccidere.

  • forte e duro questo post..trasuda dolore e rabbia, delusione!
    Lo so cosa puoi provare, semplicemente perchè un miliardo di volte mi sono sentita cosi…ma oggi posso dirti, non smettere di sperare che le cose migliori..perchè sono certa miglioreranno!
    Devi crederci e lottare ancora!!

    Ti abbraccio forte cara!!

    Un bacio
    Sara

  • Che bello questo post Berry, forte, duro, affilato e bellissimo…è necessario urlare al mondo, e fermare la violenza imperante, contro i bambini, gli anziani, le donne..violenza fisica ma anche verbale..mai abbassare la testa..
    Io ho sempre ben scolpita nella testolina una frase di Giovanni Falcone “Chi tace e chi piega la testa, muore ogni volta che lo fa”..tu non abbassarla mai Berry…e urla forte la tua rabbia!
    Ti voglio bene amica! Roby

  • Sono rimasta sconcertata..gelata..pietrificata…non so, io credo di non averci capito ancora nulla di questo mondo, di come gira, di dove va..non so..non so più niente…o non ho mai saputo niente, o vivevo in un mondo di illusioni…non possiamo far altro che essere noi stessi sempre e a dispetto di tutto e di tutti..ti abbraccio amore mio <3

    • E’ un bel minestrone Mary, difficile venirne a capo, forse con un cucchiaio? 🙂
      Che questa disperazione porti a qualcosa di buono e sano, per chi se lo merita. Grazie dell’abbraccio ♥

  • …mi spiazzi sempre…forse semplicemente perchè sei vera! un abbraccio! V.

  • E’ vero Berry. Chi ha avuto poco, poco soffre. Perché non perde nulla. Ma l’amore non si vende e non si compra. Viene o non viene. E’ ricambiato o no. E’ possibile o meno. Fa vivere o morire. E quando fa morire è spietato, ingiusto, straziante.
    Il mondo gira alla cazzo di cane (perdona il francesismo). E noi cerchiamo di non farci girare troppo la testa.

    Un abbraccio 🙂

  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  • Lo sai che e’ tutto il giorno che ti giro attorno?! Il tuo e’ un post che fa riflettere … Solo che io credo ancora nell amore e penso che possa vincere su tutto il resto … Parlo di amore per tutto non solo le persone .
    Mi fratello mi chiama povera illusa… Lo so ma voglio crederci sennò affondo…

    • Fai benissimo a crederci sai, anche io credo nell’amore in senso ampio…mi fa solo molta paura il mondo e ciò che si crea nella mente delle persone. Ci sentiamo così vuoti che ricorriamo a soluzioni inadeguate per riempire le nostre straripanti vite…e questa confusione distrugge anche l’amore indistruttibile…sono un po’ confusa ultimamente, apprezzo però la tua tenacia! Bacio

    • Ho letto il tuo commento e ieri allora era giornata di pianto … Io avevo un magone che non ti dico!!!!
      Te lo giuro mi ha sentita pure Roberta!!!
      Potevamo fare il muro del pianto via web!
      Spero che oggi vada meglio davvero!!!

    • Di giorno le cose vanno sempre meglio…ma la sera il “letto” del pianto è sempre in agguato! Il tuo magone è passato tesoro? :*

  • Io ho scritto brevemente del One Billion Rising.
    Oggi è un giorno che deve far riflettere su ciò che accade di brutto oltre che sulle sdolcinatezze.
    Io certo sono innamoratissima, sono ricambiata, siamo felici, mio marito mi ha regalato dei cioccolatitni che sono tra i miei preferiti e io simbolicamente gli ho fatto dei biscottini a forma di cuoricino…ma con leggerezza, perchè è un piccolo sfizio che ci togliamo in questa ricorrenza. Niente spese pazze, regaloni e sprechi. Tanto i nostri “Ti amo” ce li diciamo opgni giorno con tanti piccoli gesti, mica solo a San Valentino.
    Dunque ben venga l’amore dolce, ma non dimentichiamo mai chi soffre fino alla morte per storie sbagliate.

    Ti abbraccio Berry, un bacio.

    PS: ma quanto scrivi bene tu?

    • Diciamo che scrivo tanto, questo è sicuro! 🙂
      Quell’iniziativa è tanto bella, ne sono venuta a conoscenza quasi per caso e mi sono poi informata sul sito per capire meglio dove andasse a parare…bella bella bella! Complimenti per il tuo amore Maris, tienitelo stretto! Un bacio grandissimo e grazie!

  • Amare, per il suo significato, significa morire: amare = donare il proprio cuore all’altro. E senza cuore non si vive. Puoi vivere se anche l’altro é disposto a donarti il suo di cuore, ma quante volte accade?! E quante volte, all’improvviso, se lo riprende, lasciandoti con un enorme vuoto dentro e senza forze?! Però, nonostante questa consapevolezza, lo smettere di amare ti rende indifferente. Ed ancora più triste! Quindi é meglio amare ed accettare la possibilità di un fallimento che non amare del tutto. Perché l’amore non si dà solo al proprio partner, ma a genitori, fratelli, amici, animali, natura, persona completamente estranee che conosciamo attraverso un blog che non é un blog… 🙂 Un bacio

    • Ma io infatti amo.
      E’ che non credo più che tutti siano buoni e che il mondo sia perfetto, come mi illudevo fosse prima. Il contagio della follia umana e la superficialità sono diventate dilaganti. Per me amore è famiglia, amicizia, una giornata di sole, le mie passioni. Per ora purtroppo tutto ciò che credevo “altro” amore si è sgretolato.
      Ti voglio bene tesoro!

  • queste tue parole non vanno commentate vanno lette e condivise da tutti!!!

  • Ci si abitua a vivere con pochissimo quando la povertà è la unica realtà che si conosce, al contrario fare un passo indietro equivale a cadere nel baratro, l’uomo non si accontenta, l’uomo è prepotente, l’uomo vuole sempre di più. Per se stesso intendiamoci.
    Siamo animali egoisti, della razza peggiore.
    Sui grandi Amori io credo che tutto ciò che “brucia” prima o poi diventa cenere… li chiamo gli Amori malsani io (ex maestra sull’argomento :D) l’Amore quello vero, è pacato, si manifesta sotto forme inaspettate si trasforma diventando importante e si arricchisce di un crescendo di piccole cose che si accumulano solo col tempo.
    Difficile da trovare certo. ma non impossibile:)
    Un abbraccio grande Berry :*

  • Proprio quando si deve festeggiare l’Amore c’è chi muore in nome di quello stesso Amore, bambini che sorridono con poco perché non conoscono altro…questo è il mondo a volte crudele ingiusto, ma questo è il mondo! Come dici giustamente tu, gira al contrario. 🙂
    Buon fine settimana, Baci 🙂
    Rosalba

  • e oggi sul giornale leggo che era uno affascinato dalle armi, che come sentiva un rumore ne prendeva una e girava contro il muro per casa.
    che i vicini lo descrivono come uno che litigava con violenza con le sue donne!
    tanto acclamato nel mondo dello sport…..ma ….tutti sapevano e nessuno diceva.
    e intanto un’altra donna è stata uccisa dal suo “amore”
    che hanno tutti questi uomini per diventare degli assassini?
    e perchè soprattutto in italia succede più spesso che nel resto dell’europa?
    uguaglianza dei sessi?
    siamo sicuri?
    post veramente bello!

    • Grazie Nadia! Sai cosa è che mi fa male? Sapere che per questo atleta ho speso del tempo, delle attenzioni, del tifo!
      Che tristezza, che avvilimento…
      Un bacione!

  • Bello, nella sua tremenda realtà. :,-)

  • Le tue parole sono sempre molto sensate e profonde. La pena della sofferenza è peggiore di qualsiasi galera, le pene che ci autoinfliggiamo sono la morte della nostra anima. un abbraccio

  • Capisco come ci si sente, anche se per ognuno di noi è diverso, perché siamo uguali, ma anche diversi. Il post più orginale messo il 14 febbraio …già, non è una pipa 😉

  • Complimenti, in un giorno dove cuori e sdolcinerie la fanno da padrone, ci sono donne che soffrono e amori malati a cui va data voce. Grazie per il tuo grido. Enrica

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA