Eternal Sunshine of the Spotless Mind.

standard 19 Giugno 2013 36 responses

Un mare di mi manchi.
Un mare di persone perse per strada.
Un mare di pensieri.
Onde e onde di parole.
Riemergo e me le sento tutte attaccate addosso.
Orme del mio passato.
Ma voi…ricordate il vostro passato?
Io non ricordo mai niente. Niente. È incredibile come io riesca a rimuovere fatti, avvenimenti, dialoghi, discussioni. Qualsiasi cosa avvenuta in un passato relativamente recente o remotissimo…lo cancello.

Eternal Sunshine of the Spotless Mind
Ho una cartella nella mia mail che si chiama Ricordi. Ci sono parole lì, che sono sanguisughe. Ogni volta che la apro, per non so quale motivo masochista inutile, vengo investita da quel mare di cui parlavo sopra. Ricordi, persone, occhi, momenti, richieste inascoltate d’amore, di ascolto, pretese, disperazioni, dialoghi divertenti e scanzonati, quando whatsapp e facebook non avevano ancora intasato le nostre vite virtuali fino a farle diventare così ripiene da farci venire voglia di scappare, di non essere più noi, di vestirci di abiti polverosi e nasconderci nelle soffitte a respirare muffa e foto antiche.
Ogni tanto decido di andare a leggere, di spogliarmi della mia razionalità e tornare indietro, che sia un passo, che siano cento, per ritrovarmi. Perchè comunque, per quanto io dimentichi, sono io, quella persona di cui leggo, quella persona implorante, quella persona invasa dal sacro fuoco della scrittura per qualcuno di cui ora a malapena ricordo il nome, gli occhi, il modo in cui mi sfiorava e se mai, in qualche modo, mi avesse mai sfiorato davvero.
Forse questa è stata la mia salvezza. Dimenticare.
Ecco perchè non riuscirò mai ad essere veramente cattiva. Perchè dimentico. 
Ecco perchè non riesco e non voglio mai chiudere le porte con “chi passa”. Perchè è inutile.
Perchè il valore dei ricordi è pari al valore dei sorrisi spesi per quel ricordo.
E non serve che rimanga altro, non per me. Che ogni sguardo abbia la sua prospettiva e ogni mente decida di cogliere il dettaglio che preferisce, i miei sono stati colti e, adesso, sono sfioriti. Io ho preso la mia strada o magari sono rimasta ferrma, non so, però sento questo desiderio forte di lasciarmi indietro molto di quello che non serve.
Serve l’amore. Serve l’amicizia.
Servono gli sguardi d’intesa, i traguardi raggiunti insieme, servono le risate da mal di pancia e i sorrisi appena accennati.
Ma le parole, quelle forti, che rimangano pure legate al momento a cui appartenevano.
Io preferisco vivere senza rancori. Perchè molto spesso questo significa ricordare in modo “pieno”. 
Via i rancori della persistenza. 
Che rimangano i frutti di questi battiti di ciglia, che ci accompagnano, che mi sussurri ancora all’orecchio questo richiamo per soppesare la differenza tra quella che ero e quella che sono, che io sia capace di intravedere oltre, senza mai mettermi nessun freno.
Quando arrivo alla fine di questi post (che in realtà vorrei continuare) mi sembra di essere ubriaca. Che poi non so nemmeno cosa vuol dire visto che sono astemia da sempre. Però sono ubriaca di pensieri, spossata e sbronza (Mary lo sai che è colpa tua no? Come dice Vaty…insieme siamo pericolose!). 
E mi piace lasciarmi prendere da questi flussi, da queste onde, sento lo sciabordio…e salgo un attimo in soffitta, a rovistare tra la muffa e la carta arricciata dall’umidità, mi vesto di stracci, mi sporco le ginocchia, le mani…nuoto e sfoglio, leggo e annaspo, un po’ affogo e un po’ respiro.
Una cosa che non dimentico è il presente.
Fosse l’ultimo pezzo di legno che galleggia, rimango attaccata a quello.
Perchè il valore del presente è pari all’amore che sento.
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

36 responses

  • che ti scrivo Berry? che ho il cuore in gola e le lacrime agli occhi?
    perchè dimenticare è salutare. dimenticare le cose brutte e perdonare gli errori tuoi e quelli degli altri. e ricordare solo i sorrisi e le emozioni buone.
    folletto: ti voglio bene, come non potrei?
    Sandra

  • Vorrei scrivere un commento adeguato, ma non ce la faccio. Perché l’argomento è troppo delicato e io sono con un’insalata leggerina nello stomaco e non so stabilire se voglio ricordare oppure no.

    Adesso vorrei dimenticare di aver fame 😀

  • Io invece non riesco a dimenticare. Ma non riesco a dimenticare il male che mi hanno fatto alcuni. Mi rimane li,sempre impresso nella testa. Possono passare anni ma lo ricordo sempre. L’anno scorso mi hanno chiuso un paio di porte che rimarranno così per semopre,ma io,come te non so essere cattiva. A volte però vorrei eh!

  • Io cara Berry a volte mi ricordo delle situazioni più assurde e inutili e dimentico l’essenziale… non so, sarà una forma di autoproduzione!
    “Un mare di persone perse per strada” questa frase mi ha colpito tantissimo, per quanto è vera.
    Un dolce abbraccio.
    Miky

  • “Perchè il valore del presente è pari all’amore che sento”…”Fosse l’ultimo pezzo di legno che galleggia, rimango attaccata a quello”.
    E’ così..è questo il senso del mio percorso, è questo il mio punto d’arrivo ed anche il mio nuovo punto di partenza..
    Io ho una memoria che funziona troppo..e ne ho scritti di post a riguardo. Ho una memoria che fotografa..e a volte, quando casco dentro ai miei ricordi, ci rimango intrappolata..sento tutto sulla pelle..come una ferita fresca. Se i ricordi sono positivi e belli, mi lasciano un po’ di malinconia..ma se sono brutti, sono forti, violenti, è un “dramma” perché rivivo le cose con intensità. Però..però..io sto cambiando, sta cambiando il mio modo di rapportarmi al mondo, il mio modo di vivere il passato, il presente e il futuro..chissà, magari ora sarei capace di ricordare ma in modo diverso…magari senza farmi risucchiare troppo…ti saprò dire..
    Amo il mio presente…e voglio viverlo, voglio rimanerci attaccata con tutta la forza che ho..
    p.s. è vero..noi, insieme, siamo pericolose 😉

    • Verissimo! Lo dico sempre io;)
      Io il mio passato lo vedo sempre. Mi perseguita nei sogni e non mi lascia mai in pace ..:(
      Tasto dolente per me..
      Poi credo molto nella reincarnazione quindi spesso mi ricongiungo al passato del passato. Cioè trapassato remoto??
      Ecco oggi ti ho capita e come! Ma forse perché mi sono sorseggiata un buon rosso con ghiacci ;-))
      Ps manca poco tesoro dopo di che sarà un vero mare. E il tuo pesante sarà colmo del di lui mare, sole . Amore. Love

  • A volte è meglio non pensare.

  • Anche io per mia fortuna dimentico ,ogni tanto una parola,un gesto mi riproietta al passato ma lo caccio via con tutte le mie forze,perchè altrimenti se vivi nel passato non ti godi il presente.
    Bacioni Berry aspetto ancora che vieni a soffiarmi per alleggerirmi il caldo 🙂

  • Fa bene ricordare, immergerai in cose passate….che siano lontane o vicine, poco importa! Io adoro ricordare quello che ho fatto qualche tempo fa, a volte mi cullo in quei momenti, sono emozioni che non torneranno mai e sono felice di averle vissute! Ci sono stati sbagli, certo, come no, quelli c’è li abbiamo tutti, ma siamo noi, e’ la nostra storia, la nostra vita, cerchiamo di viverra bene, al massimo, in pace con noi stessi e con gli altri! Ti abbraccio dolce Berry!

  • purtroppo ci cose cose che vorrei tanto dimenticare,ma forse in realtà vorrei cancellare non dimenticare perchè in ogni circostanza per la più brutta che sia c’è una sfumatura interessante da ricordare quindi in realtà non voglio dimenticare nulla del mio passato perchè tutto l’ho vissuto intensamente come vivo ogni giorno il mio presente e intensamente sogno il mio futuro!!!
    però c’è un periodo della mia vita che davvero adoro ricordare fatto di tante persone perse per strada ma con le quali all’ora ho vissuto momenti speciali, spensierati, folli e assolutamente da ricordare.
    ti adoro Berry perchè fai viaggiare la mia mente!!!

  • Quanta saggezza!
    Le cose più significative è impossibile dimenticarle, fanno parte del nostro vissuto ed è giusto che lascino un segno indelebile.
    Il presente? Sembrerà strano.. ma con i tempi che corrono in un mondo capovolto è una fortuna solo avvertirlo cogliendo l’attimo e il giusto significato.
    Un abbraccio!

  • La vita è fatta di ricordi, anche se alle volte li seppelliamo in fondo al cuore e cancelliamo certi attimi. Poi basta un lampo e tutto è ancora lì. Certi ricordi risvegliano sensazioni che non passano… e sono ancora lì. Buona serata Berry! E beata te che ami il caldo… io mi sto sciogliendo!

  • Che dire…memoria a breve termine 0 memoria a lungo termine 1
    Magari non ricordo cosa ho mangiato a pranzo ( 1 banana come tutti i giorni,vedi che mi ricordo!?!)
    però i ricordi,beli e brutti sono tutti nella mia mente.
    Spesso ho paura di perderli tutti,soprattutto quelli belli!
    E con il tempo ho imparato a non piangere più per quelli brutti,o almeno ci provo.
    Ricordati tesoro bello che noi siamo quello che siamo grazie a loro,i ricordi!!
    Ti abbraccio forte nonostante il caldo!

  • Io amo i miei ricordi, li tengo stretti tutti anche quelli brutti…ogni tanto vado a casa dei miei genitori e mi guardo tutte le foto che ho da quando ero piccola…e faccio un flash back della mia vita precedente! Poi però torno, torno al presente e mi rendo conto che sono quella che sono anche grazie ai miei ricordi!
    Ci sono momenti che addirittura metto musica che mi riporta a episodi della mia vita passata, e mi faccio assalire in maniera masochistica dalla dolce nostalgia…
    un bacione e grazie!
    Mari

  • Dimenticare è meraviglioso, la cattiveria è inutile. Io sono felice di dimenticare, meglio ricordare solo quando ci si vuole crogiolare un po’.
    Mille baci
    Alice

  • Sai che però non è male rimuovere? Sei più libera quando riesci a dimenticare. Io, invece, tendo a ricordare tutto e i ricordi, si sa, un po’ schiacciano.
    Sono pesanti da gestire (belli o brutti che siano!).
    Mi piacerebbe dare ai ricordi il peso che dai tu. Forse, prendere delle scelte per il futuro non sarebbe così difficile.

  • Io ricordo tutto, invece. Dialoghi, persone, luoghi, gesti, parole, espressioni. Sarà per questo che porto rancore per molto tempo. Mi riesce difficile dimenticare torti e parole che mi hanno ferita. Al contempo, però, ricordo tutto anche delle cose belle. Per questo non smetterò mai di amare chi mi ha fatta star bene.
    Io non ho una scatola ma ho diari e foto sparse per casa. Ogni tanto mi piace rileggerli 🙂

    Bacio tesoro

  • Ciao Berry, un altro post che capita a fagiuooolo 🙂
    Beata te che dimentichi! Io ricordo, eccome se ricordo! Il problema dei ricordi è che col tempo potrebbero subire delle distorsioni, tant’è che un ricordo spiacevole potrebbe diventare persino positivo. Ecco che il ricordo t’ha fregato!
    Le orme del mio passato a volte mi attanagliano, sono causa di rancori, di rimpianti o rimorsi. Vorrei avere una gomma bianca per cancellare e ripartire dal foglio bianco.

  • Ma lo sai che da quel fatidico 13 aprile il cambiamento é palpabile anche nei tuoi post? Molto più profondi… o forse semplicemente mi coinvolgono di più. Perché sono più allegri, scanzonati, ricchi di speranza. E di ricordi. Perché io sono convinta che sebbene pensiamo di non ricordare, il nostro subconscio ha memorizzato tutto. Io non riesco mai a ricordarmi il perché sono arrabbiata con una persona, o perfino se lo sono veramente o l’ho solo sognato. Ma mi ricordo benissimo tutti i bei momenti, quelli che valeva la pena vivere. Ricordo un “insignificante” bacio sulla guancia, ricordo un altrettanto “insignificante” saluto. E poi ci sono i profumi. Mai niente riesce ad evocare in me ricordi che nemmeno sapevo di avere come sentire un odore. E mi basta il profumo dell’asfalto bagnato…
    Ti abbraccio

  • Il Presente. Lo hai descritto benissimo, l’ ultimo pezzo di legno che galleggia per rimanerci aggrappati, ultimamente anche io sono aggrappata al presente, vivo di quello che mi regala ogni giorno, il passato e’ sbiadito nei miei pensieri e anche io come te guardo una persona che non riconosco. Forse e’ proprio il PRESENTE che ci cambia ogni istante delle nostra vita. Bacioni “Musa del Presente”.

  • Uhmmmm, ci ho riflettuto tanto sai Berry su questa cosa? Però io sono diversa……vivo inequivocabilmente nel presente, ma non dimentico mai il passato perchè è stato quello a fare di me quella che sono ora. Non serbo rancore, ho imparato a non farlo, ma non voglio dimenticare perchè ogni cosa, bella o brutta che mi è capitata, è servita ad insegnarmi qualcosa, e di quel qualcosa sono gelosa ed orgogliosa. E le mie cicatrici dell’anima, così come quelle del corpo, o le rughe, stanno lì a ricordarmi quanta strada ho fatto, e quanto sono stata forte a volte.
    Si, voglio vivere il mio bellissimo e ricchissimo presente ma no, non voglio dimenticare come ci sono arrivata!!! 🙂
    Un abbraccio follettino 🙂

  • In parte io sono come te tesoro, forse per questo ho scelto questo nome per il mio blog. Non amo ricordare fino in fondo, molto lo cancello, vivo di presente e aspetto il futuro. Riservo il passato per le cose davvero importanti che sono quelle che mi hanno portato al presente.
    Baci

  • credo sia una forza e una capacità non da poco sai? io che nvece non dimentico facilmente rimango ancorata ai miei ricordi e talvolta i ci perdo diventa do malinconica e facendomi quindi condizionare anche l’oggi…
    ti stimo sempre di più berry cara…

  • Troppi ricordi a volte otturano la mente, fanno soffrire. Tu con le parole sei sempre troppo brava ad esprimere i tuoi stati d’animo. Ti abbraccio forte, sei sempre grande…questo ricordatelo 😉

  • …a me i ricordi piacciono…certi sapori, certi sguardi, un odore…un sorriso…anche quelli brutti: perché no? Fanno parte di me…sono perché loro ci son stati…un abbraccio cri

  • Berry mia, io come te, rimuovo completamente il male dalla mia vita, lo caccio via, mettendolo da parte, poi magari capita appunto di riaprire il vaso di pandora e mi faccio invadere anch’io dal dolori, dai ricordi e dalle riflessioni-tormento… eppure, quando richiudo quel vaso è un sollievo tornare nella “dimenticanza”, nel bene, nella spensieratezza… il che per me non si traduce tutto il mondo è bene, no assolutamente ma vivere senza rancore…
    ps ho notato una punta di rosa nel blog*_* mi piace molto:*
    ti abbraccio amica :***

  • Andrò a letto facendomi cullare da queste parole.
    Io ricordo, molto. Trattengo dettagli, frasi, odori, sensazioni. Magari mi dimentico cose quotidiane, che passano e sfuggono. Ma so a memoria com’ero vestita quando incontrai Lui, la canzone su cui ho pianto tornando in treno, il nome di un locale o di una via dove siamo spariti. La memoria è un mobile pieno di cassetti. Con sottocartelle, sottotrame, sottosogni, sottopelle. Il passato non svanisce, mai. Anche quando lo sentiamo distante. Ci ha formato, ci ha tatuato. Io l’ho temuto a lungo, ora lo rispetto. L’ho condito a modo mio.
    Citi un film importante, corposo, con spessore. E io rispondo con sguardi d’intesa e risate da mal di pancia. Quelle che spesso ci facciamo nel letto, prima di addormentarci, facendo le voci sceme. Sentirsi forti contro il mondo e l’oblio è anche questo.

  • questo post ha una sua forza pazzesca.
    e a me le cose forti non è che piaciono, mi ammaliano proprio!
    sai che invidio il tuo saper dimenticare?
    è uno dei motivi per cui io alla fine sono cattiva

  • Sarà che oggi sono un pò così, ma mi son dovuta fermare perchè stavano per scendermi le lacrime.

  • Tesoro il male ricvevuto non si dimentica si accantona, ma poi ritorna sempre a galla, l’importante e vederlo con distacco come qualcosa che non ci tange più, qualcosa che è passato… e comunque io sono cambiata non faccio cattiverie gratuite, non ne sono capace, ma non porgo neanche l’altra guancia… Ti abbraccio forte 🙂

  • Mmmmhhh, certe cattiverie e delusioni però come me le ricordoooo!!
    E come si fa ad essere cattivi con le bloggalline me lo spieghi????
    🙁
    E io i cattivi li perdono, ma non mi dimentico!
    PS: oramai per me sei la signorina ammazzatutti! Non riesco a toglierli la foto dalla mente!

  • giusto te giorni fa ho rispolverato tutta la musica ascoltata fin a tre anni fa. …polvere meravigliosa che fa paura perchè tentatrice. Certi ricordi che siano belli o brutti hanno il potere di farti vivere un presente lontano che ruba l’anima.

  • Anche io dimentico le cose, le offese, le persone che mi feriscono. Anche se cambia il rapporto, poi non riesco a rimuginare e quando incontro lettere, o scritti del passato sono quasi sempre una ri-scoperta di quello che è stato. Il presente non lo dimentico, bisognerebbe frequentarti un pò di più anzi moltissimo, si potrebbe? Tocchi corde profonde dentro di me ogni volta che ti leggo, trovo un assioma, un legame, un ponticello che mi lega a te, non so perché o forse sì: una schoene Seele, scusa la citazione, ma è quello che sei per me non esiste un’altro modo di definirti so quello che intende e che ti rappresenta perfettamente. ciao Mirtillina dolce a domani 🙂 mony*** <3<3<3

  • ciao ti ho conosciuta per caso ed è bello il tuo mondo ricco di pensieri profondi, ti seguo volentieri e se ti va vienimi a trovare ciao rosa kreattiva

  • Sono finita sul tuo blog per caso. Leggo e rileggo il tuo post io, che con le mancanze e i vuoti non riesco a venire a patti.Sfogliando le pagine di questo spazio ti sento molto vicina. Ti seguirò con piacere.

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA