Voce del verbo avere.

standard 30 luglio 2013 66 responses
Ho sentito i miei sandali battere sul selciato antico di queste strade.
Ho sentito la fatica delle ore calde, i vicoli bui e stretti, un ruscello segreto scorrere tra le mura del paese.
Ho visto occhi furbi distogliere lo sguardo al mio passaggio, cespugli d’erba selvatica nascere sulle tegole irregolari di molti tetti.
Ho sentito la tua mano che camminava con le dita sulla pelle umida della mia schiena.
Ho visto quello che volevo vedere.
Ho sentito di ingiuste vendette.
C’è da perdonare, da aspettare, da pazientare.
Un viaggio non basta per conoscere le proprie sfumature, ma serve per colorare un polpastrello e lasciare una traccia, indelebile.
Sono poco poetica solo perchè rischierei di essere troppo malinconico-romantica. E’ che mi sono sentita a casa…e non è una cosa così scontata, per una rompipalle come me. 
Sentirsi accolti è bello. Ed è anche RARO. 
Ho visto, ho sentito, ho avuto tutto quello di cui si può avere bisogno. 
Guardia Sanframondi – chiesa di San Rocco a pianta ottagonale
Guardia Sanframondi – centro storico
Guardia Sanframondi – una delle tante fontanelle del paese
Guardia Sanframondi – centro storico con bizzarre soluzioni architettoniche
Guardia Sanframondi – centro storico
Lui ed Io ?
 Ps: …per ora i suoi occhi azzurri sono solo miei. Non ve li posso concedere.
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

66 responses

CONSIGLIA Insalata di pasta alla feta