SOGNI PARALLELI.

standard 18 settembre 2013 33 responses

Ti prego, dimmi che non mi hai lasciato. Dimmi che sei qui, che la tua bocca mi bacerà ancora, che se voglio addormentarmi con la tua mano che mi stringe potrò farlo sempre. 
Sudo. Mi sveglio. Piango. Il mio incubo persistente, l’abbandono. La menzogna, il crollo dei progetti, degli sguardi verso il domani, insieme. Ma è solo un sogno, il cuscino mi racchiude, morbido, per il resto della notte…e la sua mano è lì, che stringe la mia.
 
Ti prego, dimmi che stai scherzando, amore mio! Non puoi credere che sognavo l’esatto contrario di ciò che ti ha turbato: festeggiavo il nostro futuro insieme! 
Mi asciuga le lacrime con le sue mani adorate, calma i miei singhiozzi. Nessuno mi abbandona, se non quando chiudo gli occhi e il buio mi circonda.
I miei gatti giocano, sono le sei del mattino, posso ancora dormire. 


La mia settimana è iniziata così, altalene, improvvise mutazioni.
Così la scorsa settimana si è appena conclusa, lasciando una scia strana dietro di se.
Ci sono dei contrasti che sono come le caselline della dama. Si posizionano in modo alternato, chiaro – scuro, bianco – nero, distinguendo i momenti. Solo il futuro è incolore, protetto dalla sua aura nebbiosa e stratificata da troppi desideri di conoscerne il contenuto.
Il futuro non ci appartiene. Forse solo la mattonella che abbiamo sotto i piedi è nostra e poi nemmeno lei, di nuovo non ci appartiene più.
Rimane l’essenza.
Rimane quel giovedì sera passato a domandarsi perché. Che anche se tu non sai nemmeno di che colore fossero i suoi occhi, percepisci l’angoscia di chi li conosceva bene.
Rimane un venerdì tormentato dai dubbi.
Rimane un sabato di sorrisi, perché in fondo chi se ne va non torna, anche se tu piangi.
Rimane l’essenza.
 
Mi sento un pizzico più saggia. Sempre la solita spaccona, polemica e arrogante, ma ho tra le mani tutto quello che mi serve per non smettere più di sorridere.
La nostra felicità dipende solo da noi, dall’intensità del nostro sorriso, dalla profondità della nostra vita, dall’insensatezza dei nostri lamenti e dalla continua voglia di fare. Ci possono essere circostanze, momenti, flussi negativi, ma non mi permetterò MAI di smettere di viverlo, questo O G G I.

****

Per chi si è preoccupato per me dico Grazie! Sto bene. Il Bullo non mi ha lasciato. E’ che quando succede qualcosa di molto grave e molto triste, anche se non mi colpisce direttamente, in qualche modo mi fa riflettere.
Vi regalo il mio inno alla vita:
Bullo, Baguette e Chorizo. TRI(S)PUDIO d’amore.
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

33 responses

  • Qualcuno un giorno mi disse “l’oggi é il domani di cui ieri ti stavi preoccupando”. E stranamente oggi non sono più cosi preoccupata per il domani di cui ieri mi stavo preoccupando. Allora ha senso preoccuparsi oggi per ogni domani? Io credo di no. La vita va vissuta, fino in fondo. Perché non si sa mai quando tale felicità ci verrà tolta. Ma non ha senso rinunciarvi già ora a priori, per paura! Ti abbraccio forte follettina. E continua a vivere d’amore, che ci trasmetti gioia e forza!!

  • Felice di saperti bene Berry. Goditi le fuse dei tuoi mici alle sei del mattino e le mani del tuo bullo.

    Ti abbraccio

  • Che rumore fanno nella nostra vita gli alfa e gli omega,l’inizio e la fine,l’assenza inevitabile di chi non sai nemmeno di che colore avesse gli occhi.Ma l’assenza pesa come macigno e te la porti dietro.Tieni stretta quella mano nella notte.E’ l’ancora della salvezza.Insieme a te stessa.E dai una carezza a quelle due meraviglie.
    PatMo.

  • Bbbbelli micini!
    Anche a me capita di fare quei sogni… che ansia! Ma che bello trovarlo li al risveglio!

  • Addirittura sognate in parallelo???
    Ma questo è AMORE!!!!!
    Poi vedo addirittura un tris- pudio…te l’avevo detto che l’amore è una buona cura,vero??
    Sono contenta tu stia meglio Berry!!
    Ti abbraccio forte!

  • Ne abbiamo già parlato vero??? ♥
    Ti abbraccio mia piccola folletta insicura!

  • Il tuo inno alla vita è stupendo.. e da solo fa capire che è proprio quell’oggi che dobbiamo vivere, recuperando l’essenza non solo di un passato che spesso non ha risposta, ma il sapore dell’adesso; dell’ora. Perchè il tempo non aspetta e chiede di essere ascoltato in questo preciso istante. Stringi quella mano e allontana le paure. E’ la vita che te lo chiede, per darti il meglio che può. Bacioni, cara

  • mi fai morire! poi vado avanti e capisco e mi rilasso un pochino pochino.
    devi aggiornare il profilo: 2 gatti….
    ti voglio bene
    Sandra

  • ….Berry….scusa, ma devo divagare…mentre mi accingevo a scriverti un commento “serio”, mi è caduto l’occhio qui accanto, sul google + che recita “30 anni portati benissimo”….certo che sei modesta eh ?? AHAHAHAH
    Comunque, quel che volevo dire, è che a mio avviso un po’ d’insicurezza ( senza eccedere), mantiene più vivo un rapporto, perché non si rischia di dare troppe cose per scontate…nemmeno le persone..è sempre giusto nutrire e alimentare i rapporti…quindi un po’ di insicurezza si, ma senza eccedere, perché poi si diventa noiosi. Che poi, dovremmo comunque imparare ad apprezzarci senza chiedere continue conferme..
    Ok, allora ciao..

  • Io penso che dovresti sintonizzarti sulle lunghezze d’onda dei 2 micetti; mi sembra che loro siano paciosi e non si preoccupino né di ieri, né di oggi e tantomeno di domani. Una sorta di pet therapy…. E comunque tra voi 2 e i 2 micetti siete splendidi (te l’avevo già detto ?) e quindi che ti importa del domani? E non ti caricare dei problemi del mondo (te lo dico perché è un errore che ho commesso pure io in gioventù e quando passano gli anni ti rimane quel dannato errore cucito addosso e perserveri). Ciao.

  • qui ed ora, qui ed ora… sempre! Se siamo felici e amiamo, i sogni ce lo ricordano portandoci via quanto di più bello abbiamo; paure recondite che saltano fuori nell’inconscio, di perdere ciò che più amiamo. E’ un buon segno. Vuol dire che sei felice e che ami. un bacio dolce mirtillina. mony***

  • MANNAGGIA A TE BERRY….
    Ti devi godere questo momento così felice e così romantico e non farti prendere da ‘ste paure… ma come si può fare???
    Un pò di fifa di perdere quello che si è duramente conquistato è normale , ma svegliarsi piangendo per il terrore “dell’abbandono” no!
    Mi fa stare male a pensarti così…
    Pensa che ti ho conosciuta un anno fa ,
    sognavi il grande amore… ora che l’hai trovato “GODITELO” , sii felice del dono ( super meritato!) che hai ricevuto e se hai paura… appoggiati a lui e vedrai che saprà scacciare tutte le tue paure…

    E se poi non riesce lui…
    ci risucirà senz’altro Baguette che ti conosce bene!!!
    Bacio bella !!!

  • Dai bella Berry che sei nei cuori di tutti! e amata tantissimO!
    ti vogliamo bene..ti abbracciamo!

  • Impossibile non fermarsi a riflettere su queste parole…te lo dice chi molti aa fa sull’abbandono ci ha costruito una malattia…x poi trovarsi “Ammalata e Abbandonata”…bella compagnia queste due A-A…non è vero?!!!
    Poi però ho capito tante cose, più che altro mi hanno aiutato a capirle… Credo che il reale problema siano i pensieri che si costruiscono sulle forme di abbandono, presunte, predette, reali, etc…insomma sono le nostre interpretazioni, distorsioni a rendere complicato il tutto! Però vediamo il lato positivo, poichè siamo noi a creale, nulla ci vieta di distruggerle ;-)!
    Buona serata Berry :-)!!!
    Eli

  • ma certo che ci preoccupiamo per te…..ti vogliamo bene!!!un bacione…p.s ma questa meraviglia di mici sono tuoi?

  • Li per li temevo fosse finita…son contenta sia tutto ok.
    Vivo costantemente pensando a quando tutto quello che ho non ci sarà più…perché mi stupisco ogni giorno nell’avere tanto, a volte penso di portarmi sfortuna ma preferisco pensare che potrebbe finire da un moneto all’altro piuttosto che adagiarmi e dar per scontato…un bacio cri

  • Mi sa che mi sono persa qualche passaggio mentre ero via…ma sono contenta di approdare da te quando tutto pare risolto! 🙂
    Gli incubi sono ferite del passato che, ogni tanto, tornano a fare male inconsciamente. Ma il passato deve passare, il futuro è lì davanti che aspetta solo di essere costruito.
    Un abbraccio fortissimo, i tuoi due mici sono splendidi Berry!!!! 🙂

  • ciao berry!
    non so se ho capito bene……ma qualcosa di molto
    triste è successo!
    non a te direttamente o qualcuno di molto vicino….non so se un lutto, ma se così fosse hai ragione….bisogna godere del giorno che viviamo ,di ogni momento della nostra vita, di chi abbiamo vicino anche se non perfetto!
    ma se così non fosse e come hanno scritto le altre , era una paura della perdita amorosa…..bè il mio pensiero è sempre uguale….godi i tuoi giorni, di ogni momento di chi hai vicino…..
    ma credo di aver capito bene ;))
    ti abbraccio♥

  • Carissima Berry, la vita non è facile, affatto.
    Sapessi che difficile spiegarlo e farlo capire ai figli..è già difficile cercare di digerirlo in prima persona, figuriamoci farlo digerire ad altri…se poi sono i tuoi figli la cosa è anche più complicata, perchè pongono domande che ti spiazzano, almeno a me.
    Ti lascio una frase…anche i film d’animazione a volte vengono in aiuto di noi, mamme in difficoltà:

    “RICORDA: IERI E’ STORIA,
    DOMANI E’ MISTERO,
    MA OGGI E’ UN DONO.
    PER QUESTO LO CHIAMIAMO ‘PRESENTE'” (Maestro Shaolin su Kung Fu Panda)

    Ti auguro tanta felicità, sempre, e nonostante tutto.
    Ti abbraccio bella amica mia. Roberta

  • Pochi anni fa mi sono trova a rispondere ad una domanda difficile riguardo le cose che accadono e perché accadono.
    Risposi semplicemente. Non lo so, la vita a volte fa davvero male e basta.
    Altre volte fa davvero bene.
    Nei momenti più bui si deve pensare che c’è sempre una speranza anche se non ci si riesce tutte le volte.
    Io ci provo e ora comincio a riuscirci e comincio a pensare di nuovo che la vita può essere meravigliosa. Dolorosa e meravigliosa.

  • Non so cosa sia successo, ma ti ritrovo più riflessiva e con lui sempre lì ad asciugarti le lacrime. E non mi pare poco.
    Stai serena, Berry e goditi questo bel periodo anche se inframmezzato da qualche dolore.
    Ti abbraccio fortissimo.
    (i gattini sono tenerissimi!!)

  • grazie per il tuo inno alla vita, grazie per le tue riflessioni, grazie per la tua sensibilità e per la tua amicizia. <3
    “Ci possono essere circostanze, momenti, flussi negativi, ma non mi permetterò MAI di smettere di viverlo, questo O G G I.”
    non sei spaccona, sei saggia, intelligente e con un cuore immenso.
    io, infatti, ti voglio bene!

  • Che meraviglia lui che ti asciuga le lacrime, una dichiarazione d’ amore infinito. Ed hai pienamente ragione, chi se ne va lascia sempre la sua essenza a farci compagnia nel nostro presente.La foto e’ fantastica. Baci carissima.

  • Berry io non posso avere sempre gli occhi umidi, ultimamente, quando ti leggo! …ma poi la sua mano che stringe la tua, o che ti asciuga gli occhi rasserena,e le tue parole e il tuo inno alla vita riscaldano.
    Sono felice di averti incontrata!
    Ti abbraccio

  • Occhi lucidi, sono i miei oggi, mentre ti leggo e scorro veloce la pagina per arrivare in fondo, per sapere, mi sono un po’ calmata quando ho letto che tutto a posto, ma in questo post c’è tanta vita Berry, tanta sensibilità e amore! Ti ammiro tesoro bello e ti voglio bene! Un abbraccio
    Maddy

  • Che bello questo post..e che belli anche i commenti.
    Ma lo sai che sei proprio brava? (sì, lo sai!)
    😉

  • Mia cara….nelle tue parole mi ci tuffo e non mi perdo. Mi rivedo alla perfezione, fino a quando un giorno ci sono annegata. Tu sarai più brava di tante e SOPRATUTTO DI ME che delle mie ansie ne ho fatto tormenti e poi fine. Un abbraccio è SEMPRE bello leggerti! <3

  • Bello il tuo inno alla vita e al presente Berry! E’ sempre un piacere leggerti e sapere che per ogni tristezza che accade nella vita, ne trai il meglio…Grandiosa!
    Percepisco tutto l’amore che hai..
    Un bacione grande
    Mari

  • Oh Berry.. non che cosa abbia turbato così il tuo inconscio e quindi il tuo sonno.. ma posso dirti che io soffro della sindrome di abbandono da sempre.. causa il NON AFFETTO di mio padre.. che non vedo da quando avevo 18 anni.. Così tuttosi riversa anche nel mio rapporto di coppia.. Sogno spesso di esserelasciata.. e un groppone in gola mi si formadurante la notte.. Purtroppo solo il passato è sicuro.. e ciò che viviamo nella giornata son sicuri.. il futuro è semrpe incerto.. la vita.. l’amore.. sono un rischio.. tu fai progetti.. scelte.. sperando di aver fatto quelle giuste.. ma solo tra qualche anno potrai dirlo.. Quindi vale la pena vivere in pieno il momento!!!!! Ti abbraccio forte

  • Un giorno, quando magari ci vedremo occhi negli occhi, ti parlerò dei miei sogni ricorrenti… Quando mi sveglio sono ancora un pò tramortita e agitata ma poi mi guardo intorno, vedo Ulisse acciambellato sui nostri piedi e i capelli ricci di Teo sparsi sul cuscino e mi dico “questa è la realtà”…
    Realtà. Una parola che in passato mi sfuggiva, forse non le davo il giusto peso, magari la temevo, probabilmente non mi soddisfava. Ma ora no, è tutto diverso. L’apprezzo, la voglio, la cerco. Come te.
    Aggrapparsi forte a schiena, punti fermi, zampette pelose morbide, risate prima di dormire, serie tv che accompagnano le serate (!), cuore non (più) in tempesta… l’inno alla vita passa anche da qui e fa miracoli.
    Basta aprire gli occhi.
    Ci sei, ci siete.

    Ci sarete.

  • hey… per fortuna berry… un bacino e una carezza

  • io sono alla perenne attesa della primavera e …spesso non riesco a godermi i momenti presenti…ma mi sforzo, mi sforzo…e sto migliorando. che bello leggerti, è come vedere un film

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Insalata di pasta alla feta