WORLDS#2

standard 4 Ottobre 2013 41 responses
Progetto di Scrittura Creativa di Zelda was a Writer

WOR(L)DS #2

Tu rendi cosa umana l’incomprensibile.
In treno siamo andate a Parigi, in quell’unico viaggio insieme. Monet, Modigliani, Notre Dame. Quella piazza degli artisti al Sacre Coeur, ricordi?
Non ci separano solo chilometri ma interi vocabolari di contrari, senza sinonimi.
Sei come una pietra dura, tosta e incorruttibile, piena di venature, sfumate e cangianti.
Sei preziosa e bella, come quel dono del torrido luglio, come il prossimo innevato regalo.
Per ogni ricciolo che hai ti regalo un quieto sorriso.
Per ogni momento di contraddizione, una goccia di amore incondizionato. 


A mia sorella D. per il suo compleanno.
***
Questa è la seconda tappa del progetto creativo e di condivisione creato da Camilla – Zelda
Se siete curiosi di leggere tutti i testi inviati nella prima settimana potete scaricare il PDF!
Grazie a lei sto facendo un piccolo percorso di conoscenza nella (e della) mia scrittura e anche nelle (e delle) mie capacità. Non credo sarò mai in grado di scrivere un romanzo, nè tantomeno di pubblicare qualcosa che assomigli ad un libro. Ci vogliono una costanza e una conoscenza che io non ho.
Nonostante tutto sono felicissima della mia vena creativa, di ciò che riesco a produrre e di quello che tiro fuori dalle mie limitatissime visioni
Grazie a chiunque passa di qui, 
lascia una scia di ispirazione indiretta e involontaria 
per me indispensabile.

***

Un’ultima cosa, ma non meno importante. Un cenno di solidarietà per quelle morti innocenti a largo di Lampedusa. 
Una cosa che spesso dimentichiamo è che TUTTI possiamo e dobbiamo fare qualcosa.

Mare, dentro di te sta il mio amore.
Hai preso la sua anima e il suo cuore.
Mare, riportala a riva, fammi parlare di nuovo con lei.
Cercala ovunque, trovala, fallo per me.
Mare riportami l’amore della mia anima
Insieme ai suoi compagni pellegrini di questo destino.
Creature del mare, siete voi gli unici testimoni di questa storia
E allora ditemi: quali sono state le sue ultime parole prima di partire
Mare!
Non sei tu il mare? E allora rispondimi!

 
Tesfay Mehari, cantante eritreo

Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

41 responses

CONSIGLIA