Nebbia.

standard 16 dicembre 2013 31 responses

Scivolo con i pensieri e con le braccia, sul bordo della vasca appoggio le mie membra stanche.
Sono livida, stanca, poco cordiale, ma sempre innocua.
Non ho ancora varcato il confine. Mentre mi bagno la punta del piede sento che mi abbandona anche l’ultimo entusiasmo remoto, mi lascio andare.
L’acqua risponde alla mia richiesta, mi coccola, mi scalda, rende le mie palpebre pesanti. Si incrociano le ciglia e chiudo gli occhi, sommersa dalle piccole onde del mio profumato bagno.
Galleggiano le bucce d’arancia, i miei capelli si bagnano al gusto di agrumi, sento le essenze insistere per entrare nel mio naso.
Sono circondata. Questo vapore come nebbia copre tutta la stanza. 
Continuo il mio bagno, non c’è più una vasca, non c’è più nessun bordo, sento il frusciare delle foglie, delle canne di bamboo.
L’acqua è fredda. Io sono livida, di un livido inverno, sono gelida, di una gelida nebbia.
Le mie mani si muovono nell’ombra di questa notte, lascio che mi avvolga.
Pensieri, braccia, capelli, profumo, non sento più niente.
La morte di Marat (1793) – J. L. David

Mi piace scrivere. 
Ci provo, anche quando non mi sento particolarmente ispirata, anche quando c’è la nebbia che mi offusca la visione delle cose, anche quando sono polemica, triste, pensierosa, invischiata, ammuffita. E’ facile cadere nei tranelli quotidiani del fare per non fare. Ogni tanto mi ci lascio trasportare, per comodità, per indolenza, per mancanza di energie. Ma in realtà, e questo lo imparo quando la nebbia si dirada, il tempo c’è sempre, per fare le cose che veramente amiamo fare. E allora si mette da parte tutto, anche quelle lacrime che si ostinano a rendere tutto più difficile, ma allo stesso tempo ripuliscono e sciolgono molti nodi.
Ci sono delle convinzioni di cui mi riempio la testa, delle ansie di cui imbottisco le mie giornate come se fossero dei grandi bomboloni strapieni di crema.
E poi viene il tempo per lasciar andare tutto e dire: Ok. Non ho scritto nulla in questi giorni. Però ho fatto molto. E quindi mi do pace, mi perdono, ecco. La mia sensibilità mi si ritorce contro, a volte…anzi, forse molto più spesso di quello che credo, si trasforma in insicurezza e domande. E allora quel tempo, che già è poco e soffocato, lo riempio di punti interrogativi, che si intrecciano, si accavallano, mi perseguitano fino a farmi mancare l’aria.
Fortuna che poi non muoio. Nessuno viene ad uccidermi di soppiato nella vasca da bagno, e non perchè non ce l’ho, ma perchè non c’è niente da ammazzare, se non un’immagine di me che devo riuscire a dimenticare, nella quale ogni tanto mi rifugio per compatirmi e subito dopo odiarmi…e fuggire di nuovo. 
Io sono quella dei sorrisi. Dell’entusiasmo, della follia buona, delle piccole cose.
Sono otto mesi che il mio coinquilino non è più solo un coinquilino. Lui ha la chiave per capire i miei punti interrogativi. Li prende, li stira, li rigira. Adesso hanno tutti la forma di un sorriso. 
(Non nego che a volte anche lui non sa molto bene come fa, perchè io sono una rompiscatole non indifferente…però poi alla fine ci riesce sempre!)
E quest’anno non vedo l’ora che sia Natale. Per nessun’altro motivo che stare con le persone che amo.
Abbracciare le mie sorelle, i miei, la mia nipotina, il pancione di mia sorella e avere con me LA persona che voglio accanto.

Buona settimana, che sia piena di punti interrogativi in trasformazione. ?
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

31 responses

  • Tanto noi siamo sempre qui ad aspettarti e ne vale sempre la pena 🙂

  • Già otto mesi con il Bullo?
    Wow… passati in fretta… mi sembra ieri che l’ho letto!!!

    Fai bene a scrivere anche quando non hai voglia Bella Berry…. io nell’ultimo periodo latito un pò… ho scritto stamani al volo proprio perchè era tanto, perchè i troppi impegni del periodo non mi danno tregua…poco tempo per scrivere, leggere, commentare voi…
    ma il Natale è così..

    Un caos perenne… che però IO AMO…
    Amo il Natale proprio perchè amo stare con le persone a cui volgio bene ,
    scegliere un regalo per loro, scrivere una frase per dimostrargli quanto sono importanti per me…

    p.s.Cito al tua prima frase: ” Sono livida, stanca, poco cordiale, ma sempre innocua”.. IDEM IO!

    • L’importante è che tu sia innocua tesoro, poi tutto il resto passa, anche se si latita, anche se siamo impegnate e affaticate…ti mando un bacio stella, vedrai che riuscirai a dimostrare ciò che vuoi alle persone che ami!

  • Mi piacciono i punti interrogativi: sono il sale della vita 😉
    Ogni tanto mi piacerebbe fare un bel bagno lungo, ma non ne ho più la possibilità: ho troppi interrogativi a cui pensare e fare…
    Ciao
    Isabel

  • Devi scrivere, devi continuare a scrivere. E devi farlo per te stessa e non importa se poi butterai quello che hai scritto, l’importante è continuare a tenere il contatto con le parole che un giorno escono confuse ed arruffate ed il giorno dopo o una settimana dopo escono fluide e lisce.
    Oggi SU con le certezze e le follie, e l’altro GIU’ con i dubbi e l’illusoria voglia di una pseudo-normalità. Un giorno il sole e un giorno la nebbia, ma in fondo la natura ci insegna che è così che deve essere: un susseguirsi di stagioni, un tempo mai uguale.
    Ciao piccola Berry :). Marilena

  • Bello il tuo n bagno rilassante tesoro, che ti ha portata via e ti ha fatto sognare un po’, ogni volta che ti leggo sogno anch’io e mi lascio trasportare dalla fantasia!
    Ti auguro un buonissimo Natale, pieno di cose belle e positive! Ti abbraccio cara!
    Maddy

  • mi piace sapere che qualcuno stiracchia i tuoi pensieri e li rende tutti sorridenti… rassicura!

  • Carissima Berry…
    Questo anno è stato speciale, tanto speciale….abbiamo fatto tante cose belle, insieme e singolarmente, è stato un anno di punti esclamativi, di scoperte, di conferme, di nuovi amori (!!!) e di tante nuove amicizie…i punti interrogativi in trasformazione mi piacciono, ma ti auguro tanti e tanti punti esclamativi!!! <3 <3 <3 Roberta

  • L’immagine dei tuoi punti interrogativi che si trasformano in sorrisi è assolutamente meravigliosa 🙂
    Grazie per l’augurio, spero che questa settimana sia proprio così!

    Ti abbraccio, carissima.

  • scrivere richiede allenamento come tutte le cose, dico in teoria perché io purtroppo non sono molto brava, sono troppo sintetica ma mi piace molto leggere e apprezzo!
    ti auguro un bellissimo Natale in famiglia, che leggo numerosa 🙂
    bacione

  • E’ proprio un bel post questo. Tu scrivi magnificamente! Complimenti!
    Mi piacerebbe avere metà della tua bravura!
    Ti devo dire anche grazie per aver messo la foto di questo quadro. Se c’è una cosa che amo da sempre è l’arte e raramente in giro se ne parla sui blog!
    Un abbraccio
    Giudy

  • Folletto mio dolce… ti piace scrivere e ti riesce veramente bene! Lo sai che quel quadro lo adoro? E’ una delle cose che portai all’esame di maturità per Storia dell’Arte: impazzivo per il paragone penna/coltello: due cose che possono uccidere… Poi questo di David sembra un quadro di Caravaggio che mi fa uscire pazza….
    Ma già otto mesi sono passati con quel bell’uomo del tuo inquilino? Sapevo delle sorelle, della nipotina, ma mi era sfuggito il pancione… Tanta serenità Berry, questo è il mio augurio per Natale! <3 Un bascio!
    PS: non ho detto da nessuna parte che il rene era mio….

  • Solo tu riesci a scrivere una pagine piena di pensieri che sembrano negativi per poi terminare con un’esplosione di felicità, pura, semplice. Forse é proprio questa la chiave di lettura: capire quanto male siamo stati, quanto abbiamo sofferto per riuscire a capire la felicità che viviamo adesso. Un bacione
    PS: il mio tempo è proprio cosi: non lo vedo perché non c’é. Ma tra poco sarà Natale. E quest’anno lo dedico ai miei amori.

  • come dice la bambina di una mia cara amica
    io ti amoro.
    io ti amoro tutta. ti amoro sempre. ti amoro anche quando sei in crisi, tanto di amoro.
    e mi sento in colpa perchà prima di Natale non ti posso vedere con i miei occhi, non ti posso abbracciare con le mie mani…. ma se giovedì o venerdì io potessi? tu potessi anche tu, voi, lui, noi, noio, tutti? se potessi sarebbi tanto felice (anch’io sono brava a scrivere e non sbaglio un verbo come vedi!)… TI AMORO ANCORA DI PIU’ DI SEMPRE OGGI!
    Sandra

  • La tua scrittura emoziona sempre e poi la tua felicità esce sempre fuori proprio come oggi e questo è merito anche del tuo nuovo inquilino ❤ Sei emozione pura cara e per Natale ti auguro tante belle emozioni tutte per voi!

  • E io che già ti invidiavo la vasca da bagno…Hi Hi!
    Anche io passo momenti in cui non ho voglia di scrivere e mi sento in colpa da morire..
    Spero che questo Natale sia meraviglioso per te e per chi ami,io ti abbraccio forte!

  • Il bagno che neutralizza i neuroni lo conosco, e tu lo hai descritto perfettamente. Se riesci a scrivere sensazioni e trasmetterle, vuol dire che sai scrivere! 🙂
    Detto questo, mi fa piacere pensare che qualcuno che tiene a te, stiri i tuoi punti interrogativi e li trasforma in sorrisi. E’ stupendo! Ci siamo quasi a Natale. Ci siamo. Avrai tanti momenti belli da vivere e da ricordare. Immagina! 🙂

  • Berry cara
    scrivi sempre…scrivi pure….le parole che lasciamo stampate sono la medicina della nostra mente e il balsamo del nostro cuore…io quando butto di getto su carta o tastiera i miei pensieri, sento sollevarli e un po’ svanire. auguri per i tuoi otto mesi col coinquilino he sia ottanta ottocento ottomila…….di felicità e comprensione:amore.
    bacio

  • Che sia un sereno Natale, allora, con la persona che sa stirare le tue inquietudini e la tua famiglia che ti vuole bene.

  • Meno male che alla fine la nebbia si dissolve sempre!!! Non perdere mai il tuo bellissimo sorriso, tantisimi cari auguri per un Natale pieno d’amore. Un abbraccio, a presto Manu

  • Per me scrivere è terapeutico.
    Lo è sempre stato.
    Da bimba e ragazzina sul famoso diario e poi su un mio quaderno che potevo rileggere.
    Ci incollavo anche foto e poi ricette e poi. E poi arriva il blog.
    Perché buttare fuori tutto mi permette di sciogliere alcuni nodi che ho nella testa e rende tutto reale, fatto e risolto.
    Un bacino

  • Sei piccina … alle volte sembra quasi tu sia semplicemente una parte di me..
    Quella parte capace di tira fuori tutto. Di esprimersi con il cuore.
    Otto mesi che siete felici insieme è già un ottimo risultato.. ma io vi auguro di più..
    e sopratutto a te, splendido donnino, auguro ancor più amore.
    Mi rilasserei anch’io volentieri ora in un bagno caldo. Al profumo di arancia.
    Ti bacio e ti abbraccio! e sono qui, sempre! Vally

  • Mi piacciono i punti interrogativi in trasformazione e mi piace questo post perché ti leggo felice, serena e sempre più innamorata. Io felice per te!! Un abbraccio fortissimo

  • Ragazza !!!! tanto di cappello cara “Nebbia” e’ incredibile!!! ti dico come mi hanno fatto sentire le tue parole mentre le leggevo…. rilassata,intorpidita,inebriata e improvvisamente impaurita, quante emozioni mi hai fatto provare!!! Stai crescendo sempre di piu’ cara e sono contenta che La persona che ami sappia renderti cosi’ felice. <3

  • Una sensazione che condivido e su cui mi siedo volentieri, le persone amate vicine. Il punto interrogativo che diventa sorriso, ecco Marco fa anche questo con me che o pure rompina sono un bel pò. Un bacio grande dolcezza. mony***

  • Io amo quando scrivi. Amo leggerti perché mi porti via. Stasera sono un po’ così. Può apparire assurdo ma tu sai che anch’io ho i momenti “così”.. E che bello poter vedere un tuo nuovo post. Perché so che tu non programmi, tu non pianifichi, quando il tuo cuore esplode, allora tu scrivi.
    Tesoro mio sono così felice per quest’anno speciale che hai passato. Ricordo ancora il tuo entusiasmo a raccontarmi della nascita di questo amore a Firenze. Ora sorrido a pensare a quel dolce ricordo.
    Ti voglio bene stellina mia. Ti sento così felice e sono felice per te. Vorrei solo Poter essere anch’io un giorno una tua inquilina. Mi accontenterei di essere la tua vicina. ❤

  • Hai ragione, il tempo che fare ciò che si ama , ma soprattutto per stare con chi si ama, si trova sempre! Soprattutto se è un coinquilino più che coinquilino! Soprattutto se siete così belli, e soprattutto perchè i punti interrogativi diventano sorrisi con cui farcisi il bagno! <3

  • Anche se c’è la nebbia per me scrivi sempre bene. Non smettere mai di farlo Berry cara.
    Un bacio grande e tanti auguri di buone feste.
    Miky

  • ” E allora si mette da parte tutto, anche quelle lacrime che si ostinano a rendere tutto più difficile, ma allo stesso tempo ripuliscono e sciolgono molti nodi.” E’ così che ci si “salva”. Rifugiandosi in pensieri positivi, nel fare le cose che ci fanno stare bene..capendo per davvero che non ha senso rimanere fissi con il pensiero sulle cose andate..passate..in particolare se queste cose non hanno impattato sul nostro presente…
    Quanto al come sei, io ti vedo come me, divisa esattamente a metà. Solare e crepuscolare, euforica e malinconica 🙂 Ti amo amore mio <3

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Frittelle di zucchine e mozzarella