DOUBLE DREAM, ONE LIFE.

standard 16 aprile 2014 22 responses
Vi capita di ricordare i sogni che fate?
Di appuntarli e riuscire a non farli essere delle parole vuote e senza corpo?
A me capita di ricordare alcuni sogni, ma rimangono lì, in quello spazio senza colori e senza voce del mattino, quando aprendo gli occhi l’unica cosa che capisco è il bacio del mio principe che scappa a lavoro, ma senza cavallo bianco.
E poi ci sono i sogni doppi, i sogni dentro i sogni, quelli che ti svegli ma in realtà stai ancora sognando. Che cammini, parli, alzi la testa dal cuscino, fai domande e mandi messaggi con il cellulare…mentre dormi.
Allora mi sveglio, stavolta davvero, e cerco il significato. 
Se dovessi credere a tutte le cose che mi dicono le interpretazioni dei miei sogni sarei:

1. Pazza (che un po’ è anche vero).
2. Psicologicamente instabile.
3. Insoddisfatta totalmente dalla vita.
4. Soddisfatta pienamente dalla vita.
5. Sola.
6. Innamorata e corrisposta.
7. Abbandonata da tutti.
8. Sull’orlo di un precipizio.
9. Sorridente ma non troppo…

…e potrei continuare con un lungo elenco. La mia incoscienza ha dei seri problemi di personalità, a quanto sembra. Si confonde con tutte le cose che penso ogni giorno e tira le somme, buttandomi ogni notte in storie diverse che, però, non sono capace di scrivere, ne’ di tradurre correttamente come vorrei.
Ho smesso anche di provarci, non ne vale la pena. 
E così faccio di solito quando mi rendo conto che non sono in grado. La consapevolezza è una cosa fondamentale per me. Perché tutto questo rincorrersi di sogni, di vita, di realtà, di pensieri forse è sintomo di una frenesia che ho sempre avuto dentro, che si è riflessa nelle mie attività, nel mio carattere, nel mio modo di non essere mai stanca e mai troppo impegnata per poter aggiungere qualcos’altro e qualcosa ancora.
E allora vi svelo un segreto…non ci sono ancora arrivata a perdonarmi per non (voler) riuscire a infilarci tutto, nelle mie giornate, però sto cercando veramente di volare alto per capire cosa risalta di più, in quel marasma di cose/occhi/persone/profumi/idee.
Non so se funziona, con una come me, questa formula delle priorità, però non mi piace essere statica, non mi piace dire a me stessa che ciao ragazzi, io sono arrivata e oltre lì non posso andare. 
Mi metto alla prova. Sperimento. Testo, impasto, intruglio. Non uso formule o manuali, solo la mia spontaneità.
Questo mi piace, mi rende felice. 

Venghino siore e siori, non c’è trucco, non c’è inganno, non c’è macchinazione.

Tutto quello che posso fare è mettermi NUDA di fronte a voi con il mio atto di spontaneità. Come fosse un proclama da affiggere in piazza io scrivo qui ogni mia sensazione al riguardo.
Mi perdoneranno tutti coloro che si sentono trascurati, non coinvolti, erroneamente scavalcati…sto solo cercando di fare una giusta selezione, prima o poi si deve anche imparare a scegliere. 
E poi magari mi tufferò di nuovo nella mischia…

…chissà.

Con affetto e disattenzione, 
la vostra Berry

Douane Hanson – Flea Market Lady (1990)
Guardate bene…non è una foto, è un’opera scultorea composta, corrente artistica dell’iperrealismo. Fantastica.



Ps: Non vi crucciate se non ci avete capito niente in questo post. Nemmeno io capisco cosa scrivo a volte. E’ il mio modo goffamente poetico per scusarmi dell’assenza, del turbinio di parole e dei silenzi, di come non riesco ad essere presente su tutti i fronti come e quanto vorrei…la mia vita da un anno a questa parte si è arricchita di una presenza, l’uomo dagli occhi di ghiaccio, per la quale non mi pesa prendere le distanze da un bel po’ di cose che prima (senza rendermi conto) erano diventate parte della mia vita più per bisogno di racimolare presenze e impegni che altro. Poi ci sono anche dettagli (e soprattutto PERSONE) che non vorrei perdermi ma sono certa che non sarà una vera e propria perdita, ma solo uno stop, una pausa necessaria per prendere fiato. Mamma mi ha sempre detto che fin da piccola ero un vulcano di energia, che mai voleva “negare” la propria partecipazione o presenza, ammettendo di aver scelto altro, di non essere stata capace di farcela. 
Ora invece ce la faccio, posso dire di NO.
Ma il mio NO è una carezza, un dito sulla bocca per non parlare, per farlo al meglio quando, anche io, avrò costruito la mia vita.
Forse è proprio così che si capisce che si è trovato l’Amore.
Dove dico NO posso dire tantissimi … SI!
Vi bacio a tutti!
Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

22 responses

  • Il sogno è una cosa incomprensibile, difficilmente interpetabile, e poi, mi chiedo: gli animali sognano?… a volte, guardando il mio gatto che dorme, e si muove,sembrerebbe di sì. Sarebbe interessante sapere questa cosa.

  • Non parlarmi di sogni! In questo periodo ne faccio una marea.. e ogni giorno mi arrovello sul loro significato! anch’io credo di “buttare” tutto ciò che incamero in giornata nell’inconscio notturno 🙂 buona serata!!!

  • Nei sogni mi succedono spesso cose assurde e spesso hanno a che fare con l’acqua. Qualche volta sogno storie meravigliose che, nel dormiveglia del primo mattino, mi sembrano geniali, storie da cui trarre romanzi e film. Poi mi sveglio, passano 5 minuti e mi rendo conto che era ‘na stronzata 😀

  • invece io ti capisco, eccome! Nella tua confusione c’è un ordine incredibile. L’ordine delle emozioni <3

  • Innamorata e corrisposta lo sei davvero… e anche sognatrice a tutti gli effetti e a tutti i livelli, inconsci e non, notturni e diurni… perchè credi nelle immagini, quelle che vedi davvero e quelle che appaiono… e dai loro la giusta importanza. I sogni sono vite parallele, secondo me… io li ricordi spesso e nitidamente, mi restano attaccate le sensazioni, a volte ci penso per ore intere, non me ne libero… sogni come trappole, sogni come desideri, sogni come canzoni da non dimenticare, sogni come evasione, sogni come francobolli da collezionare, sogni come baci passionali, sogni come anima spontanea che emerge e sfugge al nostro controllo… c’è tutto e di più in quelle immagini, a noi tenere il filo della matassa… o lasciarlo correre…
    Come corre il tempo e noi sempre più piccole, dietro, a cercare di incollare pezzi… so che non trascuri per scelta e che vorresti esserci per tutti e sono sicura che nessuno pensi male di te… come si può? 🙂 Si chiama… vita? Semplicemente, credo di sì.

  • Sogno, non spesso, ma quanto basta per vivere in un’altra dimensione anche se per pochi secondi
    Isabel

  • Sacrosante parole… Berry prenditi il tuo tempo… fidati è l’unico modo per imparare a scegliere sul serio… tirerai le somme, perchè chi ti vuole bene anche se non ci sei sarà lui a cercarti. Io ho imparato questo … ti voglio bene amica e se non dovessimo incrociarci auguri di Pasqua a te, famiglia e signor occhi di ghiaccio:* un abbraccio

  • Per un lunghissimo periodo non ho sognato, o se l’ho fatto, al mattino non ricordavo più nulla. Ora sogno quasi regolarmente, a volte cose strane..stranissime..e credimi, interpretare i sogni non è cosa facile…ci sono tanti tipi di sogni, e non tutti i sogni attingono al nostro subconscio..alcuni sono più semplici, magari prendono spunto da ciò che abbiamo visto o sentito…in ogni caso, anche io mi ritrovo con la foga di voler fare, riempire..quasi per paura di lasciare indietro qualcosa…Giuseppe a volte mi “rimprovera” per la mia incapacità di stare ferma…forse ha ragione lui. A volte bisognerebbe anche fermarsi a contemplare quel che c’è, senza andare necessariamente oltre e riempire, riempire e riempire..Sto imparando a dosare, per ovvie ragioni..non ho un tempo infinito, tutt’altro, e allora, quello che c’è, cerco di impegnarlo al meglio. Ma sono aperta a tutto 🙂 Che qui, non si sa mai…Ti bacio amore mio <3

  • Io sogno. E i miei sogni sono spesso evanescenti. A volte li ricordo durante la giornata, mi vengono in mente come un fulmine in ciel sereno, vengono dal niente. E nel niente spesso tornano, perché a volte afferro solo una sensazione, più che il sogno intero.
    I sogni sono viaggi incredibili, Assordanti a volte.
    ma restano sempre lì. Sono amici / nemici notturni, nulla di più.

    Io come te dovrei imparare a predonarmi l’incapacità di infilare tutto nelle mie giornate, ma ho fatto molti passi avanti e vado per priorità.
    Mi piaci disattenta.

    Un abbraccio mia scrittrice preferita,
    e Buona Pasqua! :*

  • Mia suocera ha un libro con le varie interpretazioni dei sogni a volte, quando mi ricordo i miei vado a sbirciarne il significato….deprimente, ogni volta mi dice che ho delle persone invidiose intorno…tutte le volte…..oddio!!!! I sogni proprio strani….come a volte lo siamo noi…contorti come può essere questo post…ma tu non ti preoccupare, scrivi, scrivi che noi ti leggiamo e per quanto nn ci capiamo niente nelle tue parole…..ti rispondiamo! Ahahaha! Ti abbraccio forte tesorina e ti auguro na buona Pasqua!

  • E’ vero, non ci ho capito gran che 😉 però sono contenta di rileggerti sopo un pò di tempo e ti mando un bacione, Berry bellissima! E sai che ti dico? Continua a sognare anche se a volte si tratta di sogni inspiegabili 🙂

  • Eh i sogni dolce carissima Berry…io li ricordo molto raramente ma quando succede c’è il leone della Metro Goldwin Mayer come introduzione!!
    Mio marito invece li ricorda tutti e fa dei sogni veramente strani,magari te li racconto davanti a quella tisana che dobbiamo prendere insieme prima o poi eh??
    Ti mando un abbraccio fortissima,contenta per te e per il tuo amore meraviglioso.
    Tanto love per te Berry!!!!! <3

  • Non credo sia una questione di capire o meno quello che hai scritto. Credo piuttosto che anche in questo caso, per sapere che piega dare a questa riflessione (se la vogliamo fare) si debba fare una scelta, perché di spunti ce ne sono diversi. Partendo dai sogni fino ad arrivare alle scelte. Qui mi fermo e ti dico che saper dire no, a persone, eventi o parole per me a volte é una grande cosa. Diventa in un certo qual modo un modo per imparare a non affannarsi ed a concentrarsi di più nelle cose che lo meritano. Un abbraccio, a presto (magari anche a Firenze!)

  • Io sogno tantissimo Berry, ma me li ricordo bene solo quando mi sveglia la piccoletta prima dell’orario ‘previsto’…cioè se mi sveglia di soprassalto e mi dico ‘ maporcapaletta!! Proprio adesso che stavo facendo ‘sta cosa interessante!!!….’ di solito sono cose piacevoli che faccio (durante i sogni …eh eh eh..)…ma che sia per quello che mi sveglio stanca??? Sai mica te…con tutta ‘sta attività notturna…
    ahahahahahaha…ma lascia stare va là che son mica tutta apposto sai.. 🙂
    Tornando al resto, tu dilli i NO amica mia, è una gran cosa saperli dire ogni tanto eh!
    E vivi il tuo amore ed il tuo tempo, chi ti vuole bene è qui, sempre!
    Ti abbraccio forte, ci sentiamo per Pasqua ok?
    roby <3

  • quanto sei bella Berryna mia, siamo tutti psicologicamente instabili insani abbandonati amati se i sogni potessero parlare… mi hai fatto ridere troppo quando hai descritto il sogno nel sogno E’ VEROOOOOOO delle volte mi capita di fare cose pensando di essere sveglia e invece ancora dormo! Quando arriva l’amore i no sono una certezza, anche lievi e sussurrati ma sono linfa per la tua vita! ti voglio bene mirtillina e passa una buonissima Pasqua con l’uomo dagli occhi di ghiaccio le tue sorelle fantastiche il nipotino cuccioletto, la mamma super e… smuack

  • Avevo visto questo post quando lo avevi pubblicato ma ero di fretta e so che quando ti leggo devo avere tempo quindi ecco il mio tempo per questo post…
    io sono innamorata tanto innamorata ma non so di Lui ma di tantissime cose….
    Io sono pazza, psicolabile e cretinetta(come dice il mio papà) ma è il bello della vita no?
    ti abbraccio, è sempre un piacere passare di qui…
    buona pasqua a te al tuo uomo e alla famiglia…. bacio

  • I sogni della notte non li ricordo mai, ma forse perché passo tutte mie giornate a sognare ad occhi aperti. Mi basta pochissimo e l’immaginazione parte.
    Ciao piccola assente, sei giustificata ! Auguri di una serena Pasqua a te, al tuo uomo dagli occhi di ghiaccio e a tutti i tuoi cari. Ciao:). Marilena

  • Cara, come non sopporto nemmeno io la staticità, quando mi ci sento (statica) mi odio! Invece i sogni io faccio sempre delle gran ricerche su cosa significano e a volte ci prendono..
    Comunque volevo augurarti buona Pasqua.. SMuack:*

  • B R A V A ! Finalmente, mi piace proprio leggere questo post, che potrà anche essere stato un po’ sofferto ma in realtà porta in se tanta leggerezza. Leggerezza perchè le decisioni prese sono state prese col cuore pieno di AMORE. Tesoro anche io faccio sogni assurdi e oltretutto li ricordo a distanza di giorni, o anni… Lasciamo stare ahahahahah

  • Sempre mettersi alla prova. Sempre sperimentare. Sempre fare intrugli e testare, sempre! Anche per me questa è felicità 🙂 Ti abbraccio Berryna mia, ancora auguri <3 Ti voglio bene <3

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Tartufo Bianco Gelato