IL SIBILO DI UN TRENO

standard 5 febbraio 2015 27 responses

Passano tanti treni.
La notte soprattutto è come se fossero con noi, nel letto, carichi dei nostri pesanti sogni.
E poi sono treni merci, senza tante comodità, senza veri orari e fermate. Vanno convinti e distruggono il mio sonno, impietosi. Si attaccano vagoni di pensieri, che mi porto come fardello in questi giorni di cambiamento.
Cambio io, cresce la mia pancia, sono più simile ad un elefante che ad un umano.
Cambiano le cose intorno a me. Le pareti delle stanze, gli equilibri degli oggetti, le basi su cui essi poggiano.
Cambiano i desideri le forme del panorama, gli spazi, la luce, i sapori, l’odore di casa.
Cambiano gli occhi del mio amore, diventano più addormentati ma intensi.
Il lavoro, le prospettive, i progetti.
Questi treni merci si inzuppano di cose nuove insomma. Le vecchie non se ne vanno, ti ingannano e rimangono lì, al sicuro, nei ricordi brevi e vicini, mi sembra di non avere la giusta memoria per tutto, ma loro ci sono.
Quello che non cambia è il mio nebuloso cuore. Si è solo intrecciato un attimo in questo ritmo concitato e nuovo, lasciando indietro qualcosa, ma sempre ricco, pieno, ingordo d’amore.
I miei nuovi spazi non definiscono tutto, lasciano le mie idee immutate, le ispirazioni, le inclinazioni.
Prendo la mia carovana di nuovi colori e mi sposto.
Queste righe sono l’inizio del rinnovamento, che passa per l’anagrafe e per sensazionali progetti, per il mio Mirtillo Mancino Movimentato.
Sono righe che si srotolano una dopo l’altra dietro l’ultimo vagone del treno merci, carico, si liberano sui binari e respirano la vita che hanno sempre voluto (ma mai nemmeno osato credere che fosse possibile).

CARICATE I VOSTRI TRENI DI SOGNI E SORRISI, LE VALIGIE DI ISTANTI E DESIDERI (senza spazio per i buchi neri).

Quando non ci penserete più, scoraggiati dalla quotidianità, da uno sbadiglio, da uno stanco risveglio, sentirete il sibilo di un treno.
Acchiappatelo al volo, non c’è tempo per i rimpianti.

Nuove vite sbocciano.

Nuove vite sbocciano.

Berenice

About

Sono Berry. Donna, mamma, moglie. Scrivo, corro, lavoro, amo. Sorrido sempre e non mi basta mai.

Related Posts

27 responses

  • Quindi mi vuoi dire che non dovrei avere ansia e preoccupazioni per tutte queste novità?!?!? In realtà non ho il tempo per averle 🙂 sono salita sul treno in corsa come te e via!!!

  • Questo post, come tutto quello che leggo da queste parti, è poesia pura.
    “CARICATE I VOSTRI TRENI DI SOGNI E SORRISI, LE VALIGIE DI ISTANTI E DESIDERI (senza spazio per i buchi neri).”
    Bellissime parole.

  • Gioia che meraviglia!!!!! Devi vedere dopo le prospettive come cambiano!!!! Quando tu e Mirtillino sarete un solo cuore nella notte a cullarvi l’un l’altra…. Ti bascio folletto mio innamorato!!! <3

  • m4ry

    Io acchiappo sempre tutto al volo, lo sai…non sarei capace di vivere in altro modo…bellissimo questo post amore mio <3
    Intenso, ricco….pieno di te, di ciò che sei…sei tuoi pensieri…..
    Ti amo !

  • “Acchiappatelo al volo, non c’è tempo per i rimpianti”. Questa forse è la frase più bella. E allora lo acchiappo il treno, senza pensarci su <3 Un abbraccio grande a voi due <3 ci vediamo presto amica mia!!

  • A saperlo fare Berry tesoro mio… Io ancora oggi, a cinquant’anni suonati sento il sibilo del treno ma arrivo sempre troppo tardi ed il treno è ormai passato. Non imparerò mai

    • BERRY
      BERRY

      Secondo me c’è sempre tempo per imparare, per lasciarsi andare e salire sul treno, lasciando indietro la razionalità. Un bacione Gaia <3

  • Ed ecco con te anche il passaggio nella notte di treno merci diventa poesia e racconto, che fa riflettere e interrogarsi chi ha il piacere di leggerti.
    “Caricate i vostri treni di sogni e sorrisi, le valigie di istanti e desideri (senza spazi per i buchi )” me lo ripeterò ogni notte prima di andare a dormire, specie in questo periodo che di sogni in cantiere ce ne stanno tanti.
    Un abbraccio.

  • Con te anche il passaggio di un treno merci nella notte si trasforma in poesia e racconto, spunto di riflessione per chi ti legge, per tentare di vivere la vita cogliendo quell’attimo, che non sempre riusciamo a percepire nel vortice della vita di tutti i giorni, che ci tiene aggrappati al conosciuto e razionalmente più sicuro, tarpandoci le ali da soli per la paura di sbagliare. Spero che le tue parole mi accompagnino in questi giorni di cambiamento e di incertezze, perché io ho proprio bisogno di imparare a caricare il mio treno e le mie valigie.

    • BERRY
      BERRY

      Che bello il tuo commento Elisabetta, sappi che, in qualsiasi giorno vorrai, sarò qui (o altrove più materialmente) per riempire quante valigie vuoi. Un abbraccio forte forte!!!!

  • Eccomi… finalmente un po’ di tempo!
    Devo impegnarmi di più per acchiappare i miei treni, a volte son così presa dai pensieri che non li sento, grazie tesoro, sei sempre preziosa.
    Baci a te e Mirtillino!

  • Eccomi qui, ce l’ho fatta a passare a trovarti.
    E leggo tante parole, ricche di significato e piene d’amore.
    Quel che ci riserva il futuro non lo sappiamo, ma tu sai già che avrai una meraviglia da amare e che ti riempirà la vita.
    Bacioni

    • BERRY
      BERRY

      Felicissima che tu sia passata, grazie!!!! Non vedo l’ora che questa piccola meraviglia mi rischiari la vita! Un bacione

  • Siiii acchiappiamo treni al volo, già fatto e lo faremo sempre perché, è vero, non c’è mica tempo per i rimpianti!!! Leggerti è sempre una carezza <3 Un bacio grande a te e a Mirty e tra poco ci riabbracciamooooooo ^_^

  • Quanto mi fa bene passare a trovarti, trovo gioia e speranza in ogni tuo racconto. Una dolcezza che mi fa pizzicare gli occhi, perchè velate nei tuoi racconti ci sono delle bellissime verità. Un bacio.

  • Amica bella non posso che darti ragione su quei treni.
    Quelli che ti tengono sveglio la notte e quelli che vanno assolutamente presi.
    Eh,proprio oggi mi rendo conto che uno l’ho perso per sempre.
    Ho rimandato una telefonata e ora è tardi..
    Devo applicarmi di più.
    Ti abbraccio forte forte tesoro,un bacio a Mirtillino <3

    • BERRY
      BERRY

      Se ora è tardi questa telefonata, in qualche forma assurda, tornerà.
      Ti abbraccio anche io amica, spero di farlo davvero prima o poi, in un “treno” qualsiasi insieme…

  • tu sei il mio faro.
    riesci sempre a farmi capire qualcosa piccola grande mia fiorita amica.
    ho sempre cercato di prenderli i treni, da qua in avanti non me ne lascerò scappare nemmeno uno, prometto, li riempiro di sogni, di parole, di sentimenti e di amore e ci salterò sopra.
    ti voglio bene
    Sandra

    • BERRY
      BERRY

      Io sono il tuo faro??? Oddio Sandra che responsabilità e onore…tu sei una DONNA che stimo, che amo e che ammiro, tutti questi treni che passeranno non faticherai a prenderli perchè io ti tenderò sempre la mano! Ti adoro…tua fiorita Berry

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Flauti alle mele